rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Notizie SSC Napoli

Dia gela il Maradona: il Napoli deve rinviare la festa scudetto

La rete di Olivera fa esplodere il catino di Fuorigrotta dopo la sconfitta della Lazio. Poi nel finale arriva la beffa granata

Il Napoli dovrà attendere ancora per festeggiare l'aritmetica conquista dello scudetto. Gli azzurri non riescono a battere la Salernitana al Maradona, dopo la sconfitta della Lazio a San Siro contro l'Inter, facendosi beffare nel finale dal gol del pareggio granata. Dopo un primo tempo bloccato, gli azzurri passano in vantaggio al 62' con Olivera sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Gli uomini di Spalletti sfiorano il raddoppio in più di un'occasione, poi all'84' Dia trova il jolly e batte Meret. Tutto rimandato, dunque, a giovedì, quando i partenopei saranno di scena a Udine, a meno che la Lazio non registri un'altra battuta d'arresto il giorno prima contro il Sassuolo e la Juve non batta Bologna e Lecce. 

La partita

Spalletti non riserva nessuna sorpresa nell'undici iniziale. Paulo Sousa affida le chiavi dell'attacco all'unica punta Dia. Al 1 minuto è subito Napoli. Fuga di Lozano sulla destra e cross per la testa di Osimhen, ma il pallone si perde fuori. La Salernitana si chiude con ordine, gli azzurri come prevedibile fanno la partita. Al 22' Ochoa dice no ad Osimhen, che ci prova ancora una volta di testa. Al 41' ci prova Anguissa da lontano, ma Ochoa è attento.

Il secondo tempo inizia con il tiro di Kvaratskhelia da lontano, che si perde alto. Al 60' Spalletti manda in campo Raspadori ed Elmas per Lozano e Zielinski. Al 62' il Maradona può finalmente esplodere di gioia: sugli sviluppi di un calcio d'angolo Olivera trova il gol che sblocca la partita. Subito dopo con una splendida azione personale Elmas cerca il raddoppio, ma il pallone si perde a lato. All'80' ci prova Kvaratskhelia, anche lui calcia fuori. All'82' esce Olivera, entra Juan Jesus. All'83' la Salernitana pareggia con Dia, che batte Meret con un bolide a giro da destra verso sinistra. Spalletti manda dentro anche Simeone e Ndombele per Lobotka e Anguissa. Il forcing finale, però, non produce il gol che vale il tricolore. Il discorso è solo rimandato di qualche giorno. Il pubblico del Maradona applaude e rinvia la festa. 

Il tabellino

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Olivera (82' Juan Jesus); Anguissa (90' Ndombele), Lobotka (89' Simeone), Zielinski (60' Raspadori); Lozano (60' Elmas), Osimhen, Kvaratskhelia. All. Spalletti.

Salernitana (3-4-2-1): Ochoa; Daniliuc (86' Lovato), Gyomber, Pirola; Mazzocchi (68' Sambia), Vilhena (68' Piatek), Coulibaly, Bradaric (68' Bohinen); Kastanos, Candreva (46' Botheim), Dia. All. Paulo Sousa.

Arbitro Marcenaro di Genova

Marcatori: 62' Olivera, 84' Dia

Note: ammoniti Zielinski, Olivera, Daniliuc, Pirola. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dia gela il Maradona: il Napoli deve rinviare la festa scudetto

NapoliToday è in caricamento