Gattuso: "Ancelotti per me è un maestro. Non perdiamo per il suo lavoro"

Il mister azzurro respinge ogni tentativo di polemica con Ancelotti dopo il passaggio del turno in Coppa Italia

"I giochetti non mi piacciono, ho detto che abbiamo toccato il fondo, ma non era riferito ad Ancelotti. Non ho mai tirato in ballo Ancelotti, che per me è un maestro. Non ho mai detto che perdiamo per il suo lavoro, ci vuole correttezza", spiega Gattuso, in conferenza stampa dopo il successo per 2-0 sul Perugia negli ottavi di finale di Coppa Italia. "Ancora non sono soddisfatto, il secondo tempo non mi è piaciuto per nulla. Nel primo tempo abbiamo fatto 35' buoni, ma la squadra ha ancora margini di miglioramento. È da quando sono arrivato che facciamo un tempo buono ed uno meno buono. Nella ripresa non riuscivamo a ragionare", conclude.

La partita

Il Napoli batte il Perugia per 2-0 e accede ai quarti di finale di Coppa Italia. Gli azzurri tornano alla vittoria grazie ad una doppietta di Insigne su calcio di rigore. Esordio a partita in corso per il neo-acquisto Demme.

Dopo un inizio vivace del Perugia, all'undicesimo il Napoli sfiora il vantaggio sugli sviluppi di un calcio d'angolo con un colpo di testa di Manolas di poco alto. Un minuto dopo su un bell'invito di Insigne, Lozano non riesce a chiudere a rete sottomisura, complice il disturbo di un difensore umbro.

Al 24' il messicano viene atterrato in area e l'arbitro Massimi concede il penalty. Dal dischetto va il capitano Lorenzo Insigne che spiazza Fulignati e porta in vantaggio gli azzurri.

Al 35' dopo un consulto al Var, il direttore di gara concede un altro calcio di rigore per fallo di mano di Iemmello. Dagli undici metri va ancora Insigne, che spiazza nuovamente Fulignati, stavolta nell'altro angolo.

Nel recupero del primo tempo, Ospina riscatta l'errore di Roma, ipnotizzando Iemmello dal dischetto, dopo che Massimi aveva concesso un rigore per fallo di mano di Hysaj.

Nella ripresa il Napoli controlla il match, in virtù del doppio vantaggio. Al 64' Gattuso fa esordire Demme, che rileva Fabian Ruiz.

Al 70' Perugia pericoloso con un colpo di testa di Falcinelli, che sfiora il palo alla destra di Ospina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento