menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le pagelle di Napoli-Palermo

Cavani, Maggio e Grava i migliori, ma sono tanti gli azzurri a brillare

Le pagelle di Napoli-Palermo:

De Sanctis sv: i rosanero non lo impensieriscono praticamente mai. Conserva i guanti intatti

Grava 7: un solo errore quando abbocca alla finta del suo amico Miccoli, poi per il resto disputa una partita impeccabile

Cannavaro 6,5: sicuro e tranquillo, guida la difesa senza sbavature

Aronica 6: è l'unico della retroguardia a balbettare un pò, in particolare in un paio di occasioni

Maggio 7: finalmente una prestazione come quelle dei vecchi tempi, con gol in Zona Cesarini, un'altra sua specialità

Gargano 6: l'impegno e la grinta come al solito ci sono, così come i numerosi passaggi sbagliati

Pazienza 6,5: praticamente perfetto in fase d'interdizione, spesso Pastore staziona nella sua zona e per l'argentino non c'è scampo

Dossena 6,5: finalmente sembra tornato quello ammirato fino al primo tempo di Liverpool, soprattutto in una serata in cui c'è solo da offendere senza doversi preoccupare troppo della fase difensiva

Hamsik 6,5: ripete la prestazione convincente di Utrecht, giocando a tutto campo e rimanendo nel vivo del gioco per tutto il match, fino al 94' quando dà il via all'azione del gol di Maggio

Lavezzi 6,5: dopo due partite un pò sottotono decide di mettersi a disposizione della squadra, non intestardendosi quasi mai palla al piede come a Udine e in Olanda. Prova a restare in campo nonostante l'infortunio, ma poi è costretto ad arrendersi

Cavani 7: in alcuni momenti i tifosi azzurri sugli spalti si chiedono se non ce ne siano almeno due in campo. Dove c'è il pallone c'è la sua folta chioma, corre in lungo e largo per tutto il match, effettuando recuperi difensivi e ripartendo palla al piede in stile Beckenbauer. Fondamentale, poi, l'assist per Maggio

Dumitru 6: pochi minuti a disposizione, ma qualcosa di positivo la fa vedere

Yebda 5,5: trova difficoltà a calarsi subito nella partita, sbagliando qualche passaggio di troppo

Vitale 5,5: un inutile tiro da metà campo e una palla in orizzontale a centrocampo regalata al Palermo. Poteva evitarle entrambe nei minuti a sua disposizione

Mazzarri 6,5: il Napoli vince e convince, quando è così c'è poco da dire

Morganti 6,5: buona direzione di gara, anche perchè non segue l'usanza tipicamente italica di fischiare ad ogni minimo contatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento