menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto Ansa)

(foto Ansa)

Il Napoli non parte per Torino, la Juve: "Noi saremo in campo come previsto"

Gli azzurri non salgono sul volo diretto in Piemonte dopo disposizioni dell'Asl. La reazione dei bianconeri

Il Napoli non è partito per Torino, dove domenica sera avrebbe dovuto affrontare la Juventus per il posticipo della terza giornata di campionato, dopo disposizioni dell'Asl territoriale in seguito alla positività al Covid-19 dei calciatori Zielinski ed Elmas e del dirigente Costi. 

Secondo quanto riferisce Sky Sport, Gattuso e i giocatori erano già pronti a salire sul bus diretto a Capodichino, quando è arrivato lo stop per porre in isolamento fiduciario la squadra ed evitare che si possa ripetere quanto accaduto nei giorni scorsi con il Genoa. I calciatori sono tornati ognuno presso il proprio domicilio, dove resteranno in isolamento fiduciario, in attesa di disposizioni per effettuare nuovi tamponi. Possibile, a questo punto, che i convocati dalle rispettive nazionali debbano rinunciare alla chiamata. 

Intanto anche il gruppo squadra della Juventus è stato posto in isolamento fiduciario nelle scorse ore, dopo la positvità di due membri dello staff bianconero. 

L'Asl: applicate norme nazionali e regionali

In merito alla vicenda della mancata partenza della squadra del Napoli a seguito della comunicazione della positività ai tamponi per i calciatori Zielinski ed Elmas, l'Asl Napoli 2 Nord, territorialmente competente per la residenza dei due atleti, comunica che "sono state applicate le norme nazionali e regionali in merito alla gestione della pandemia. Sono state effettuate le indagini epidemiologiche, sono stati disposti i tamponi a familiari e contatti stretti, è stata comunicata la delega al medico sociale del Calcio Napoli per la gestione dei casi sospetti di tesserati della Ssc Napoli". L'ASL Napoli 2 Nord "come da procedura ha poi comunicato alle altre Aziende sanitarie, competenti per residenza, i nominativi dei contatti stretti dei calciatori positivi, al fine di mettere in atto la procedura di tracciamento e contenimento del contagio". E' quanto riporta Adnkronos. 

La posizione della Juve: "Noi saremo in campo" 

"Juventus Football Club comunica che la Prima Squadra scenderà in campo per la gara Juventus-Napoli domani alle 20.45, come previsto dal calendario della Lega di Serie A". Questa la posizione della Juventus, resa nota attraverso i canali ufficiali del club

La Lega Serie A: "Gara confermata"

"La Lega Serie A conferma che la gara Juventus-Napoli, valida per la terza giornata di campionato, resta in programma alle 20.45". Con una nota all'ANSA, la Lega rende nota la sua posizione sulla vicenda. 

"Non c'è rischio di sconfitta a tavolino"

"Non ci può essere sconfitta a tavolino del Napoli in quanto la squadra non va a Torino per causa di forza maggiore, non potendo violare un ordine dell’autorità sanitaria (per quanto discutibile), come non c’è responsabilità del debitore quando non può adempiere all’obbligazione per causa a lui non imputabile come prevede la legge". Questo il parere dell'avvocato Angelo Pisani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione giovedì 21 gennaio 2021

Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

Attualità

Mina Settembre, anticipazioni puntata 31 gennaio

Attualità

Mina Settembre, è ancora un trionfo di ascolti per la serie "napoletana"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento