rotate-mobile
Notizie SSC Napoli

Appuntamento con la storia al Maradona: il Napoli prova a sfatare il tabù rimonta

Gli azzurri non ribaltano un risultato sfavorevole all’andata in Europa dal leggendario quarto di finale contro la Juventus nella Coppa Uefa 1989. Contro il Milan si parte dall'1-0 per i rossoneri nel primo round

Il matematico e scienziato svizzero Jacob Bernoulli formulò la celebre “legge dei grandi numeri”. Ed è proprio a questa legge che, in una stagione fuori dall’ordinario come questa, il Napoli deve appellarsi per sfatare il tabù rimonta nelle coppe europee e battere il Milan dopo l’1-0 nel primo round disputato a San Siro sei giorni or sono. Già perché è dal leggendario quarto di finale della Coppa Uefa 1989 con il 3-0 alla Juventus, esattamente 34 anni fa, che gli azzurri non ribaltano un risultato sfavorevole all’andata, conquistando la qualificazione. Uno stimolo in più per Di Lorenzo e compagni per entrare ulteriormente nella storia battendo i rossoneri e stabilire un altro primato, nell’anno in cui sono in procinto di riportare il tricolore in città 33 anni dopo l’ultima volta.

Spalletti: "Sarò felice solo se passeremo il turno. Rischiamo la felicità infinita"

"La prestazione che mi aspetto è quella dell'andata. Sarò felice solo se passiamo il turno. Rischiamo la felicità infinita perchè non siamo mai stati a questo livello e passando il turno si andrebbe ancora oltre. Supplementari e rigori? Siamo preparati a tutto”. Così Luciano Spalletti ha presentato Napoli-Milan, gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League, nel corso della conferenza stampa di vigilia allo stadio Maradona

Con lui ha parlato anche il difensore Juan Jesus, che contro i rossoneri sostituirà lo squalificato Kim: "Dobbiamo ribaltare il risultato dell’andata con l’aiuto dei nostri tifosi. Dobbiamo essere svegli e furbi. La sostituzione di Kim? E' un gran giocatore, ma non credo di essere da meno. Sono da 12 anni in Serie A e ho giocato partite più complicate di questa".

Le probabili formazioni

Sono tre i ballottaggi in casa azzurra, uno per reparto: Mario Rui-Olivera, Ndombele-Elmas, Politano-Lozano, con favoriti i primi. Tra i rossoneri Pioli recupera Giroud, che guiderà l’attacco meneghino al Maradona.

Napoli (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Ndombele, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Spalletti

Milan (4-2-3-1): Maignan, Calabria, Tomori, Kjaer, Theo Hernandez; Tonali, Krunic; Brahim Diaz, Bennacer, Leao; Giroud. All. Pioli

L’arbitro

Sarà Szymon Marciniak ad arbitrare il match. Il fischietto polacco ha diretto l’ultima finale mondiale in Qatar tra Argentina e Francia e viene considerato, attualmente, il miglior direttore di gara in circolazione.

Maradona sold out: grande attesa per le coreografie

Grande attesa per scoprire il clima che si respirerà allo stadio Maradona, sold out già da settimane. Grande curiosità anche per le coreografie: nei distinti dovrebbero esserci circa 10mila bandierine bianche e azzurre, mentre gli ultras nei giorni scorsi in un volantino hanno invitato tutti i tifosi che accoreranno a Fuorigrotta a portare sciarpe e maglie azzurre.

Diretta tv in chiaro

L’incontro tra Napoli e Milan sarà trasmesso in diretta tv in chiaro su Canale 5, oltre che su Mediaset Infinity e Sky Sport.

Corse straordinarie della metro dopo la partita

Corse metropolitane straordinarie della Linea 2 dopo Napoli-Milan. Per consentire un più agevole deflusso degli spettatori, Trenitalia, in accordo con Regione Campania e Comune di Napoli, farà circolare treni metropolitani della Linea 2 oltre il consueto orario di termine del servizio.

A partire dalle ore 23.10 saranno sei le corse supplementari in partenza dalla stazione di Napoli Campi Flegrei, di cui cinque in direzione Napoli San Giovanni-Barra e una in direzione Pozzuoli.

Sarà ammesso a bordo solo chi esibirà regolare biglietto di viaggio al personale ferroviario che, in collaborazione con la Polfer e Protezione Aziendale, indirizzerà i passeggeri verso le banchine delle metropolitane in partenza. Il biglietto del treno, che è preferibile procurarsi in anticipo per evitare code o attese prolungate allo sportello, si potrà acquistare anche nella biglietteria di Campi Flegrei che resterà aperta, mentre la fermata di Piazza Leopardi sarà aperta solo fino alle ore 22.15.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appuntamento con la storia al Maradona: il Napoli prova a sfatare il tabù rimonta

NapoliToday è in caricamento