rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Notizie SSC Napoli

Napoli-Milan, Spalletti: "Prestazione sotto il nostro livello". Di Lorenzo: "Settimana particolare"

Il tecnico ed il capitano hanno commentato la netta sconfitta interna contro i rossoneri

"Il Milan ha fatto una grandissima prestazione, è partito forte, ha sfruttato tutte le situazioni concesse. Quando ci siamo allungati un po', sono stati bravissimi ad andare a usare quegli spazi con correttezza. Abbiamo fatto una prestazione al di sotto del nostro livello. Abbiamo forzato il gioco subito, senza quella qualità nella costruzione iniziale. Abbiamo sbagliato troppi palloni per il nostro livello. Abbiamo spesso lasciato spazio tra le linee dove loro sono bravi a interpretare questi spazi". Così Luciano Spalletti ha commentato la netta sconfitta interna contro il Milan ai microfoni di Dazn. 

Il tecnico del Napoli ha parlato del rientro dei nazionali, due dei quali tornati a Castel Volturno con problemi: "Tanti calciatori hanno a cuore le sorti della nazionale. Dipende poi dalle partite, dai viaggi, tornano un po' stanchi. Anche al Milan è successo. Un po' ha influito, un po' è stata la grande prestazione del Milan. Non siamo stati al livello di sempre. Siamo stati un po' sfortunati da questi viaggi. Olivera è tornato con un problema, Osimhen con un problema". 

Ora azzurri e rossoneri saranno di nuovo di fronte in Champions League: "Cosa cambia? Che ora ci sarà qualcun altro che dice che non siamo avvantaggiati da questo sorteggio per il prossimo turno di Champions. Sembrava che ci fosse toccata una squadra facile da mettere sotto. Non è così. Hanno passato un momento particolare, ma sappiamo, come detto in conferenza, che il faro della Champions rimette a posto sempre tutto. Poi in quelle partite è difficile trovare, se non a livello emotivo, a livello di personalità qualcuno che non riesce a dare le qualità che ha, il bagaglio di professionista. Dopo la prestazione, spero ci sia qualcun altro che la pensa come me".

Poi in conclusione Spalletti ha chiarito l'episodio che lo ha visto coinvolto con Maldini nel sottopassaggio: "Non è successo niente. Rientravo e chiedevo del giallo a Lobotka. Il direttore di gara mi ha spiegato. Lui è passato come a dire 'ti lamenti sempre!'. Se c'è stato qualcuno che ha contestato... la panchina era tutta seduta. Come l'anno scorso, casomai Pioli è stato richiamato dal direttore di gara. Il fatto che mi abbia parlato sopra non mi è piaciuto, per cui gliel'ho detto che a lui non l'avrei fatto e ha reagito un po'. Da parte mia è tutto a posto, anzi mi è dispiaciuto. E' Paolo Maldini. Qualche anno ci sono stato anch'io nel calcio, sono cose antipatiche...".

Di Lorenzo: "Stasera non ha funzionato quasi niente"

"Non è stata la nostra miglior partita, stasera non ha funzionato quasi niente. E' stata una brutta sconfitta, non cambia nulla nel percorso e nel campionato. Guardiamo subito la prossima partita, la sconfitta fa male. E' stata una settimana particolare, c'è chi è rientrato negli ultimi giorni. Non è un alibi questo, ma avere una settimana di lavoro sicuramente aiuta per prepararci all'andata di Champions. Il Milan è una grandissima squadra. Sono i campioni in carica, hanno grandissimi giocatori, con qualità. Ora guardiamo avanti per riprendere il cammino verso il campionato". Questo il commento del capitano azzurro Giovanni Di Lorenzo ai microfoni di Dazn al termine del match. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli-Milan, Spalletti: "Prestazione sotto il nostro livello". Di Lorenzo: "Settimana particolare"

NapoliToday è in caricamento