menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mazzarri

Mazzarri

Napoli-Lecce, il commento di Mazzarri, Lavezzi, Cavani e Dzemaili

Le parole dei protagonisti al termine della partita

I commenti dei protagonisti azzurri, al termine del match con il Lecce, raccolti dal sito ufficiale del Napoli:

MAZZARRI: "Non era facile stasera. Il Lecce ci ha messo in difficoltà fino al gran gol di Lavezzi. Siamo stati bravi, mi è piaciuta la squadra che è riuscita a sbloccare la partita e chiuderla. Loro erano molto carichi, hanno giocato una buona partita e per noi non è stato facile. E' una vittoria importante che volevamo fortemente. Certamente bisogna crescere in generale soprattutto quando siamo in vantaggio, dobbiamo gestire meglio la palla, ma siamo una squadra giovane e dobbiamo migliorare. E' anche vero che siamo stanchi, l'adrenalina cala per i tanti impegni e quindi ci sono delle motivazioni in questo frangente di stagione. Sono contento che Pandev stia al meglio perché una squadra per diventare grande deve avere alternative in tanti reparti. Abbiamo quattro attaccanti di gran livello e questo è ciò che volevamo in sede di mercato. La squadra mi ha soddisfatto ma non c'è tempo per gioire perché si comincia subito a preparare la prossima partita. Poi non devo mai far vedere di essere contento perché il mio ruolo è raffreddare gli entusiasmi e tenere i ragazzi concentrati. Mercoledì sarà una partita difficilissima, nessuno ci sta a perdere in Champions, per il prestigio e per il premio. Sappiamo quale ambiente troveremo e che giocheremo in un campo caldo contro una buona squadra che l'anno scorso ci eliminò. Dovremo fare una prestazione super e cercheremo di giocarci al meglio questa partita storica".

LAVEZZI: "Oggi abbiamo dimostrato che abbiamo tanta voglia di vincere, anche se abbiamo sofferto un tantino all'inizio. Adesso guardiamo avanti, mercoledì ci sarà la partita della stagione, questa vittoria ci servirà per darci ancora più spinta per giocarci tutto in Spagna. Pandev? Tutti quanti sapevamo della classe di Goran ed oggi sta dimostrando che abbiamo un valore aggiunto in attacco".

CAVANI: "Abbiamo fatto un grande primo tempo, si deve dire che abbiamo dato una risposta importante perché vogliamo andare avanti e la forza ce l'abbiamo. So che l'anno scorso ho segnato tanto, quest'anno ho fatto sette reti, ma ciò che conta è segnare per la squadra. Io devo giocare per la mia squadra, segnare non serve se non arrivano le vittorie. Io voglio dare il meglio per aiutare i miei compagni. Vogliamo continuare così. Quello che ci insegna il mister è che per sognare dobbiamo pensare partita per partita. Sappiamo che mercoledì ci aspetta un match importantissimo. Da domani in poi si penserà solo alla gara col Villarreal che per noi sarà una finale. Io darò sempre il massimo per questa maglia. Sto benissimo qui e dormo sonni tranquilli perché so che in campo lascerò tutto per il Napoli".

DZEMAILI: "Posso dire che sono felicissimo per questo mio primo gol. Mi sentivo bene, poi quando ho visto arrivare la palla ho pensato: ecco, è arrivato il momento. Ho colpito forte ed è andata bene. Spero che sia il primo gol a Napoli perché vorrei segnarne altri e soprattutto vorrei dare il massimo per il Napoli. Adesso in Spagna ci vorrà una grande partita, ma noi le sfide importanti le abbiamo sempre interpretate bene, speriamo di continuare così e proseguire il cammino in Champions".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Omicidio Cerrato, la moglie: “Erano dei vigliacchi”

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento