Sabato, 16 Ottobre 2021
Notizie SSC Napoli

Napoli-Juve, il ricordo di Carnevale: "Maradona quando vedeva il bianconero si esaltava, si trasformava"

Parla l'ex attaccante azzurro

L'ex attaccante del Napoli e della Nazionale, Andrea Carnevale, nel corso di un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, ha ricordato le vigilie dei match contro la Juventus ai tempi dell'era azzurra targata Maradona: "Anche se non è un derby, noi avvertivamo le stesse sensazioni che si provavano per una stracittadina. La tensione ci assaliva con un paio di settimane di anticipo, perchè la rivalità è sempre stata grande. Era la partita dell'anno e la gente ce lo faceva capire. Diego quando vedeva il bianconero si esaltava, si trasformava. Prima di scendere in campo ci abbracciava uno per uno, ci diceva che eravamo più forti e che insieme ce l'avremmo fatta. Era in quei momenti che dimostrava tutta la sua grandezza, la sua umiltà".

Il dirigente dell'Udinese ha espresso un parere sul momento attuale delle due squadre: "Il Napoli è forte, psicologicamente, in questo momento. Ma la Juve non può continuare a regalare punti che potrebbero diventare pesantissimi a fine campionato per le sue ambizioni. I protagonisti della sfida? Voto Osimhen per il Napoli e Chiesa, se dovesse giocare, per la Juve".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli-Juve, il ricordo di Carnevale: "Maradona quando vedeva il bianconero si esaltava, si trasformava"

NapoliToday è in caricamento