DIMARO: Napoli-Cremonese 3-3, troppe sbavature in difesa per gli azzurri

Arini e Mogos portano per due volte in vantaggio i grigiorossi: in mezzo il gol su rigore di Insigne, poi Verdi e Younes firmano il sorpasso. Pareggio finale di Soddimo. Esordio anche per Elmas

(foto Ansa)

Ancelotti schiera i suoi secondo il 4-2-3-1 per l'ultima amichevole del ritiro di Dimaro prima per la partenza per i tour internazionali. In campo Meret, difesa con Hysaj (probabilmente ultima apparizione in maglia azzurra per il terzino albanese), Manolas e Chiriches centrali, Ghoulam a sinistra. In mediana Gaetano e Zielinski, poi Callejon, Mertens e Insigne dietro Milik. Alla gara contro la Cremonese, squadra di buon livello in serie B, assistono oltri 3mila spettatori, assiepati sulle tribune del campo di Carciato. I grigiorossi guidati da Rastelli passano in vantaggio al minuto 11 con Mogos, che beffa Meret su azione da calcio d'angolo. 

Il Napoli reagisce con Zielinski, che tenta l'azione personale con tiro da fuori: palla di poco alta. Da una combinazione tra Milik e Mertens nasce l'occasione principale del secondo tempo: il belga si libera di un avversario e viene colpito in area. Il rigore è trasformato da Lorenzo Insigne. Il Napoli pareggia al minuto 35. Ma la difesa del Napoli è ancora da sincronizzare: impreparati e timorosi i centrali, Arini (ex Napoli) riceve palla e tira beffando ancora Meret. Cremonese nuovamente in vantaggio. Da dimenticare il primo tempo del Napoli. 

Nella ripresa i ritmi si allentano e Ancelotti fa sei cambi: escono Hysaj, Manolas, Chiriches, Ghoulam, Zielinski e Mertens; entrano Malcuit, Maksimovic, Luperto, Mario Rui, Di Lorenzo, Verdi. Ed è proprio l'ex Bologna a mettersi nuovamente in luce, dopo la doppietta alla FeralpiSalò. Verdi colpisce al volo dal limite dell'area su corner battuto da Insigne. La palla subisce una deviazione e supera Agazzi. Due a due al 54esimo. Per l'ultima mezz'ora escono Insigne e Milik per Younes e Tutino. Entra anche Elmas, l'ultimo acquisto azzurro: il macedone sostituisce Malcuit. Arriva infine il sorpasso del Napoli con Younes che controlla, finta ed elude l'intervento dell'avversario: il tiro non dà scampo al portiere della Cremonese. Tre a due per il Napoli al 70esimo. Il pareggio definitivo arriva pochi minuti dopo. Capolavoro di Soddimo che lascia partire un destro da centrocampo, palla sulla traversa, poi sulla schiena di Meret e infine in rete. La nota positiva del match è senza dubbio Gianluca Gaetano, sempre più a suo agio - e con grandi colpi - nella posizione di mediano. 

Ancelotti: "Partita soporifera"

GIANLUCA GAETANO - "La Cremonese è un'ottima squadra, può vincere il campionato di serie B. Io sto facendo tutto quello che chiede il mister, mi alleno e cerco di dare il massimo. Farei di tutto per questa maglia", queste le parole di Gaetano a Sky. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 28 settembre al 2 ottobre: tra proposte di matrimonio e figli legittimi e non

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Elettra Lamborghini: con Napoli è vero amore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento