rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Notizie SSC Napoli

Il Napoli saluta la Coppa Italia: la Cremonese passa al Maradona ai calci di rigore

Serata da dimenticare per gli azzurri, che gettano al vento la qualificazione ai quarti della competizione nazionale

Peggio di così non poteva andare. Supplementari che andavano assolutamente evitati, il tutto completato da un'eliminazione a sorpresa. La Cremonese del neo allenatore Ballardini sbatte fuori il Napoli dagli ottavi di finale di Coppa Italia in una serata da dimenticare per gli azzurri. Dopo aver condotto la gara per larghi tratti in vantaggio, gli uomini di Spalletti si fanno raggiungere sul 2-2 allo scadere dei tempi regolamentari da Afena Gyan, per poi uscire ai calci di rigore. Decisivo l'errore dagli undici metri di Lobotka. 

Le scelte di Spalletti

Rivoluzione vera e propria in casa azzurra con 10 cambi rispetto all'undici iniziale sceso in campo contro la Juventus e cambio di modulo. Gaetano e Ndombele agiscono a centrocampo, con Elmas, Raspadori e Zerbin alle spalle di Simeone. In porta, con Sirigu al centro di alcune trattative di mercato, c'è Meret.

Il match

Il Napoli fa la partita, la Cremonese riparte soprattutto con Okereke. È questo il canovaccio di inizio partita. Al 18' gli ospiti passano in vantaggio con Pickel, che batte in uscita Meret. Dopo un netto predominio territoriale, il Napoli raggiunge il pareggio al 33': sventola di Ndombele sugli sviluppi di un calcio d'angolo, sulla respinta di Carnesecchi azione convulsa sotto porta, con Juan Jesus che svetta di testa ed insacca. Tre minuti dopo, ancora di testa, è Simeone a portare avanti gli azzurri con una splendida torsione in area su cross dalla sinistra di Zerbin.

Nella ripresa i ritmi calano leggermente. Al 65' triplo cambio da una parte e dall'altra. Spalletti richiama in panchina Zerbin, Raspadori e Gaetano per far spazio ad Anguissa, Lobotka e Politano e tornare al 4-3-3. Entrano nel finale anche Kim e Zielinski, poi accade l'incredibile: a due minuti dal termine la Cremonese pareggia con il neo entrato Afena Gyan, che sfrutta al meglio un assist di Zanimacchia. 

Si va ai supplementari. I grigiorossi al 100' restano in inferiorità numerica per l'espulsione di Sernicola, che rifila un pestone ad Anguissa e si becca il secondo giallo in pochi minuti. Entra Osimhen al posto di Ndombele ed il nigeriano si fa subito sentire. Un suo colpo di testa respinto da Carnesecchi, spalanca lo specchio della porta a Simeone che clamorosamente prende prima la traversa e poi il palo. Il forcing finale azzurro non produce effetti. E' tempo di rigori. 

Dal dischetto Politano segna il primo tiro della serie, poi Vasquez pareggia subito i conti. Simeone spiazza Carnesecchi, lo stesso fa Bonaiuto con Meret. Anche Zielinski e Tsadjout realizzano. Il primo errore lo commette Lobotka ed è quello decisivo. Lo slovacco calcia a lato, mentre Valeri mette a segno il suo penalty. Osimhen fa il suo dovere, ma Afena Gyan completa la sua serata di grazia ed elimina il Napoli. 

Il tabellino

Napoli (4-2-3-1): Meret; Bereszynski, Ostigard (82' Kim), Juan Jesus, Olivera; Ndombele (102' Osimhen), Gaetano (65' Lobotka); Elmas (85' Zielinski), Raspadori (65' Anguissa), Zerbin (65' Politano); Simeone. All. Spalletti

Cremonese (4-4-2): Carnesecchi; Hendry (82' Zanimacchia), Bianchetti, Vasquez, Sernicola; Pickel (109' Aiwu), Castagnetti (66' Buonaiuto), Meité, Quagliata (70' Valeri); Okereke (65' Felix), Ciofani (65' Tsadjout). All. Ballardini

Arbitro: Ferrieri Caputi di Livorno

Marcatori: 18' Pickel, 34' Juan Jesus, 37' Simeone, 87' Felix

Note: espulso al 99' Sernicola per doppia ammonizione. Ammoniti Vasquez, Okereke, Quagliata, Zerbin, Meitè, Valeri.

Serie di rigori: Politano gol, Vasquez gol, Simeone gol, Buonaiuto gol, Zielinski gol, Tsadjout gol, Lobotka fuori, Valeri gol, Osimhen gol, Felix gol.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Napoli saluta la Coppa Italia: la Cremonese passa al Maradona ai calci di rigore

NapoliToday è in caricamento