Notizie SSC Napoli

Ssc Napoli condannata a maxi risarcimento nei confronti di un suo baby tifoso: le motivazioni

La decisione del giudice di pace di Acerra

Il Napoli è stato condannato a risarcire i genitori di un suo giovane tifoso. La decisione, del giudice di pace di Acerra, riguarda un under 14 che aveva acquistato dei ticket come un adulto – in totale 26 biglietti – malgrado avesse diritto all'ingresso persino gratuito in alcuni casi.

Secondo il giudice la Ssc Napoli non ha indicato il 50% delle partite, di ogni singolo campionato e coppe, anche europee, alle quali gli under 14 potevano accedere con un adulto pagante senza versare nulla, in ogni settore dello stadio.

Il giudice ha ritenuto che andava applicata una legge del 2007, precisamente l'articolo 11 ter della legge 41, che imponeva alle società sportive, con impianti superiore a 7.500 posti, di riservare, per il 50% delle gare organizzate nell'anno, biglietti gratis ai minori di anni 14 accompagnati da un genitore o da un parente fino al quarto grado, come già stabilito dal Tribunale di Napoli.

"La decisione – precisa l'avvocato Erich Grimaldi, legale dei genitori del tifoso minorenne – avrà effetto nei confronti di tutte le società di serie A e B, che hanno violato quella legge".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ssc Napoli condannata a maxi risarcimento nei confronti di un suo baby tifoso: le motivazioni

NapoliToday è in caricamento