menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Napoli-Cesena, il commento di Mazzarri, De Laurentiis, Pandev e De Sanctis

Le parole dei protagonisti azzurri al termine del match

Ecco le dichiarazioni dei tesserati del Napoli, al termine del match con il Cesena, raccolte dal sito ufficiale della società partenopea:

MAZZARRI - "Avremmo meritato di vincere per la caparbietà con la quela abbiamo cercato il gol. Il gol è arrivato ma ci è stato annullato inspiegabilmente. Abbiamo perso due punti per una interpretazione sbagliata dell'arbitro. Noi stiamo sempre in silenzio ma oggi questo errore ci è costato due punti. Oggi abbiamo creato tantissimo, forse non siamo stati bravissimi a concretizzare prima, ma le partite vengono anche sbloccate da episodi. Purtroppo la condotta dell'arbitro ha influenzato la partita in varie occasioni, oltre al gol regolare di Pandev è stato anche fermato Cavani lanciato a rete nel primo tempo per un altro fuorigioco inesistente. Chi sa di calcio sa anche che queste partite sono difficili, noi eravamo riusciti a vincerla di forza nel finale, ma non ho capito cosa abbia fischiato Banti. Io sono stanco di contare gli errori arbitrali, non è la prima volta, nelle ultime tre partite conto cinque punti persi e la pazienza ha un limite. Io sinora avevo deciso di star zitto ma è arrivato il momento che ognuno si prenda le sue responsabilità, io come allenatore, ed anche gli arbitri per come dirigono le partite. La prestazione stasera è stata molto apprezzabile da parte della squadra, meritavamo il successo ma ci è stato negato...".

DE LAURENTIIS - "Mazzarri ha ragione a lamentarsi del gol annullato, perché l'allenatore ci mette faccia e responsabilità. Vedersi portare via cinque punti in due partite è brutto, io non ho mai parlato degli arbitri ma vorrei che gli arbitri parlassero e spiegassero l'operato. Il gol di Pandev è stato annullato per un fuorigioco che non c'era, a questo punto io credo che non bastino più quattro arbitri, mettiamone sei come in Europa. Diamo anche questa opportunità al campionato italiano. E poi con grande signorilità venissero a parlare gli arbitri dopo le partite per dare anche il loro contributo di opionione. Oppure in rappresentanza degli arbitri venisse il designatore Braschi a spiegare gli eposodi del dopo partita. Siamo ancora in lizza per posizioni importanti, sono soddisfatto della stagione. Io sono uno che guarda sul lungo periodo non nell'immediato. Stasera sono contento anche per la prestazione di Vargas e per come si è espressa la squadra. Vuol dire che la Società sta lavorando bene ed investendo per il presente ed il futuro".

PANDEV - "Il gol era buono, non so cosa abbia visto l'arbitro e cosa abbia fischiato. Ci dispiace perché avremmo meritato di vincere. Il Cesena si è difeso tutta la partita e non era facile. Abbiamo creato occasioni buone ed abbiamo anche segnato. Purtroppo il gol è stato annullato...".

DE SANCTIS - "Era prevedibile che il Cesena si sarebbe chiuso, ma noi abbiamo pressato fino alla fine ed il gol è arrivato. Purtroppo è stato annullato e ci dispiace perché era regolare. L'arbitro può sbagliare, ma è chiaro che la cosa ci dà fastidio perché oltretutto conto anche cinque ammonizioni alla nostra squadra. Ed onestamente mi sembrano troppe. Non c'è nessun motivo per il quale dovremmo abbatterci. Abbiamo una stagione intensa davanti a noi, c'è una semifinale di Coppa Italia e poi il grande appuntamento Champions. Questa squadra resta in lizza su tre fronti e non c'è alcuna ragione per disperare o per creare malcontento. Per questo noi daremo sempre il massimo e siamo sicuri che i punti persi in queste ultime partite ce li riprenderemo più avanti magari sin da domenica a Milano. La Coppa Italia? Io ci terrei molto a vincerla. Sarebbe un trofeo prestigioso ed una grande soddisfazione. Se potessi scegliere preferirei la Coppa Italia al terzo posto. Ma intanto cercheremo di dare il massimo per conquistare la finale...".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di martedì 6 aprile 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Cento 'mutande' marciano a Chiaia. Federmoda: "Siamo i nuovi poveri"

  • Cronaca

    Covid in Campania: bollettino vaccinazioni aggiornato al 10 aprile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento