menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ansa

Ansa

Vittoria sofferta per il Napoli, col Brescia finisce 2-1

Segnano Mertens e Manolas, poi accorcia Balotelli al gol in Italia dopo 4 anni

Dopo la battuta d'arresto con il Cagliari gli azzurri tornano alla vittoria sul Brescia in un match però particolarmente sofferto, che non conforta troppo sullo stato di forma degli uomini di Ancelotti.

Atteggiamento positivo e buon agonismo per il primo tempo, poi la musica è cambiata e per poco i lombardi non sono riusciti addirittura a strappare il pareggio.

Nei primi 45 minuti azzurri spettacolari e ritmo vertiginoso, con le rondinelle che giocano a viso aperto. Ottimi Allan e Callejon, ma soprattutto Mertens mattatore. È lui che sblocca, su assist al bacio di Callejon. Il belga è a 114 gol con la maglia del Napoli, ad una sola lunghezza da Diego Armando Maradona. Il raddoppio arriva alla fine del primo tempo, con un colpo di testa vincente di Manolas.

La squadra di Corini inizia però la ripresa con un altro piglio. Prima Tonali insacca dalla distanza, ma il Var annulla per un fallo di Bisoli su Maksimovic. Al 67mo ci pensa Balotelli a riaprire la partita, con un colpo di testa su angolo battuto da Tonali.

Napoli sempre più in difficoltà, con entrambi i centrali infortunati: Ancelotti è costretto a schierare in difesa un'inedita coppia Di Lorenzo-Luperto. Pur soffrendo, gli azzurri difendono il 2-1 con successo fino alla fine della gara.

Il commento di Ancelotti e Mertens

"Abbiamo saputo soffrire, ma non dovrebbe succedere", è stato il commento a fine gara di Dries Mertens. "Non dovevamo prendere gol, per fortuna non abbiamo subito il secondo. Non si può soffrire così - ha aggiunto - Raggiungere il numero di gol di Maradona? Ci penso, sì, e sono deluso perché sulla palla di Allan la mia intenzione era metterla sul primo palo. Sarebbe stato un gol importante per me".

"Soffrire in queste partite è normale - ha dichiarato Carlo Ancelotti - se non la chiudi 3-0 e subisci gol la partita diventa con più apprensione. Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene, nel secondo tempo c'era caldo per entrambe le squadre. Sforzo notevole, ma tutto sommato sono soddisfatto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento