menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della partita (© Tm News/Infophoto)

Un momento della partita (© Tm News/Infophoto)

Napoli-Bayern 1-1 | Gli azzurri tengono testa alla corazzata tedesca

Bella prestazione dei ragazzi di Mazzarri chiamati al pronto riscatto dopo l'inaspettata sconfitta in campionato contro il Parma. L'unico rammarico resta il gol regalato ai bavaresi dopo pochi secondi di gioco

E' stata una serata dalle forti emozioni, come ci si aspettava che fosse. Alla fine i tifosi del Napoli possono essere orgogliosi della propria squadra, che ha saputo tenere testa ad armi pari ad una delle squadre più forti del mondo come il Bayern Monaco. L'1-1 è risultato giusto per quanto visto in campo e per gli azzurri sarebbe stato ancor più prezioso se il Manchester City non avesse battuto in extremis il Villarreal. Prossimo appuntamento di questa grande avventura a Monaco di Baviera, il 2 novembre, contro Ribery e compagni, senza capitan Cannavaro, squalificato per aver già collezionato tre ammonizioni.

IL MATCH - L'inizio per il Napoli è il peggiore possibile. Passa poco più di un minuto ed il Bayern è già davanti: cross dalla destra di Boateng e Cross, lasciato tutto solo da Hamsik che lo guarda andar via, entra in area e segna comodamente, senza che alcun difensore azzurro si frapponga. Subìto lo choc, gli azzurri col passare dei minuti provano a reagire, ma non trovano lo spunto, anche a causa della serata no di Cavani. Al 35' Schweisteiger colpisce nettamente di mano in area, ma l'arbitro non vede. Passano quattro minuti ed una percussione di Maggio sulla destra si conclude con un cross al centro, dove Basdtuber per anticipare Hamsik mette alle spalle del proprio portiere. Pareggio del Napoli e San Paolo in visibilio. Anche la ripresa si apre con l'ennesima iattura della serata per i partenopei. La terna arbitrale s'inventa un rigore inesistente per presunto fallo di mano di Cannavaro. Sul dischetto va Gomez, che però si fa ipnotizzare da De Sanctis. La partita regala pochi altri sussulti, nonostante due buone occasioni capitate sui piedi di Lavezzi e Cavani, che Mazzarri sostituirà poi con Dzemaili.

LA SVOLTA - Il momento clou dell'incontro è senza dubbio il rigore parato da De Sanctis. Un gol subito ad inizio ripresa, per un calcio di rigore ingiusto, avrebbe sicuramente demoralizzato il Napoli, già bravo a non risentire troppo dell'1-0 subìto dopo pochi secondi dall'inizio della partita.

NAPOLI-BAYERN MONACO 1-1

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Aronica, Maggio, Gargano, Inler (44' st Santana), Zuniga, Hamsik (45' st Mascara), Lavezzi, Cavani (36' st Dzemaili). A disp. Rosati, Fideleff, Fernandez, Dossena. All. Mazzarri

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer, Boateng, Van Buyten, Badstuber, Lahm, Tymoschuk, Schweinsteiger, Muller, Kross, Ribery (44' st Alaba), Gomez (48' st Luis Gustavo). A disp. Butt, Olic, Rafinha, Contento, Pranjic. All. Heynckes

Arbitro: Benquerenca (Portogallo)

Marcatori: 2' Kroos (B), 39' Badstuber aut. (N)

Note: ammoniti Badstuber, Schweinsteiger, Cannavaro, Maggio, Zuniga, Ribery, Lavezzi, Muller, Kroos. Al 48' De Sanctis ha parato un rigore a Gomez.

LE PAGELLE DI NAPOLI-BAYERN MONACO

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento