rotate-mobile
Notizie SSC Napoli

Mourinho: "Complimenti al Napoli per lo scudetto. Lo hanno vinto meritatamente"

L'allenatore giallorosso ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro gli azzurri

“Che Napoli mi aspetto? Quello che abbiamo avuto dal primo giorno, dalla prima partita. Spero di non essere mal interpretato, ma faccio i complimenti al Napoli per lo scudetto. È loro, lo hanno vinto, è loro meritatamente. È la squadra più forte, che ha un buon allenatore, con ottimi giocatori, che ha fatto un ottimo mercato, che sta facendo un lavoro fantastico. Sono arrivati a 12 punti di vantaggio sul secondo, 13 dall'Inter che poteva pensare allo scudetto. 12-13 punti sono tanti. Per la poca continuità dell’Inter, del Milan o di altri avversari che non faranno 7-8 vittorie di fila. La Roma andrà a festeggiare lo scudetto del Napoli? No, andremo per cercare di vincere. A fare la nostra partita. Ma complimenti a loro, a Luciano, hanno vinto lo scudetto e lo hanno vinto meritatamente”. Così Josè Mourinho ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Roma.

Il tecnico giallorosso ha affrontato anche la questione Zaniolo: "E' da un mese che il giocatore dice ogni giorno che se ne vuole andare. Quando un giocatore dice, principalmente alla società, ma anche ai compagni e all’allenatore 'io non voglio giocare con la Roma, io non voglio vestire la maglia della Roma, io non voglio tornare a giocare, io non voglio tornare ad allenarmi con il gruppo'. Ho avuto questa sensazione quando ho detto che mi aspettavo Nicolò qua il primo di febbraio. E purtroppo è quello che potrebbe succedere. Poi se vuoi sapere i dettagli, ciò che è successo e come, non spetta a me. Io dico solo che una volta in più Nicolò non sarà a disposizione della squadra, una volta in più il nostro focus è sul Napoli, una volta in più io penso a chi vuole essere con me a lottare per questo club e per questi tifosi. E Nicolò non fa parte del progetto Napoli, se così vogliamo chiamarlo”.

Mourinho ha poi anticipato le scelte di formazione: "Rui, Zalewski a destra, Spinazzola a sinistra, i tre difensori centrali con Kumbulla in panchina. Giocheranno Cristante, Matic e Pellegrini, con Dybala e Tammy (Abraham)".

Poi una rivelazione su Kim: "Racconto una storia su un loro giocatore, che volevo prendere al Tottenham, avevo parlato con lui. Costava 10 milioni, il Tottenham ne offrì 5, poi si poteva fare a 7-8, il Tottenham in quel momento lì non poteva spendere soldi, adesso sì, ma in quel momento no. Il ragazzo voleva tanto venire, ho parlato tante volte con lui tramite Facetime. Il ragazzo è quello 'scarso' che gioca in difesa, Kim". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mourinho: "Complimenti al Napoli per lo scudetto. Lo hanno vinto meritatamente"

NapoliToday è in caricamento