rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Notizie SSC Napoli

Milan-Napoli, Spalletti: "Su Osimhen abbiamo fatto delle valutazioni. Per Raspadori allenamento non profondissimo"

Il tecnico azzurro ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell'attesissimo match. Con lui anche il capitano Giovanni Di Lorenzo

"Questa è la competizione dei campioni e i campioni non si piangono addosso. Mi aspetto una prestazione di alto livello con la mentalità vincente che abbiamo avuto sempre in questa stagione. Dobbiamo pensare da dove siamo partiti e portare con noi lo stesso entusiasmo e la stessa voglia che ci ha contraddistinto in questo viaggio. Non eravamo più forti del Milan 15 giorni fa, non siamo più deboli ora. Domani faremo tutto per essere migliori del nostro avversario, lo faremo con l'emotività e il carattere che in questa gare sono più decisive di altri fattori tecnici. Ci giochiamo molto del nostro futuro e ci faremo trovare pronti. Questa è la competizione dei campioni e noi di campioni ne abbiamo tanti. Ci siamo sempre espressi secondo una nostra identità al di là dell'avversario che avevamo davanti e domani mi aspetto lo stesso atteggiamento. Queste sono gare che sanno conferire l'energia a tutti senza distinzione di interesse. Ci guarderà tutto il mondo e ognuno saprà attingere al meglio che ha dentro se stesso". Così Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Milan-Napoli.

L'assenza di Osimhen

"Abbiamo vinto partite importanti anche senza di lui. E' un giocatore importantissimo per noi ma finora abbiamo fatto strada in Champions anche quando Victor non ha giocato. Invece di portarlo a Milano e rischiare di farsi male in maniera profonda abbiamo fatto delle valutazioni, pensando alle partite successive, quindi abbiamo preferito farlo riposare. La squadra non è una lista di bravi e e meno bravi, è una unione di varie componenti e soprattutto una addizione di qualità che deve coesistere l'uno con l'altro tra coloro che vanno in campo". 

Le condizioni di Raspadori

"Vediamo. Ha fatto un allenamento non profondissimo. Nella mattinata di mercoledì proverà ancora e decideremo chi giocherà di punta".

Guardiola

"A me fa piacere se uno come lui parla bene del Napoli, non voglio che le mie frasi vengano fraintese. Io dovrei metterci giorni per parlare delle sue squadre, tanto ne parlerei bene. Per commentare la sua carriera dovrei alzarmi in piedi e ho profonda stima per lui. Adesso però pensiamo a questa gara e speriamo che i suoi complimenti siano meritati. Domani voglio vedere il Napoli che gioca e si diverte esprimendo valore con tutto il nostro entusiasmo. Poi magari un giorno ci faremo due risate io e Guardiola scherzando davanti a un caffè turco". 

Maldini

"Ho tanta stima di lui. Quello che è successo al Maradona sono cose normalissime di spogliatoio. Quando ero allo Zenit avrei voluto avere Paolo con noi, ci fu un colloquio ma poi lui aveva altri impegni in quel momento e non se ne fece nulla", ha concluso il tecnico azzurro.

Di Lorenzo: "Sarà una partita diversa rispetto a quella in campionato"

In conferenza stampa, prima di Spalletti, ha parlato anche il capitano Giovanni Di Lorenzo: "Sarà una partita diversa rispetto a quella recente di campionato. Della gara di campionato se n'è parlato anche troppo. L'abbiamo analizzata insieme al mister e adesso pensiamo a quella di domani. L'assenza di Osimhen? Victor è un grandissimo attaccante e ci spiace non sia con noi. Però non dipendiamo da un solo calciatore, abbiamo un gruppo che ha dimostrato sempre di essere all'altezza e che in questa stagione ha ottenuto grandi risultati. Io dico che dobbiamo goderci queste due partite, sicuramente con la giusta tensione ma anche essendo liberi di testa giocando con entusiasmo e in maniera propositiva. Siamo convinti di poter disputare due grandi gare tra andata e ritorno". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Napoli, Spalletti: "Su Osimhen abbiamo fatto delle valutazioni. Per Raspadori allenamento non profondissimo"

NapoliToday è in caricamento