menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inversione a U di Mazzarri: "Sono pronto a guidare il Napoli anche la prossima stagione"

La Juve sceglie Conte ed in 6 giorni, dopo le dichiarazioni post Napoli-Inter, i dubbi e le incertezze del tecnico sembrano essere svaniti di colpo

Walter Mazzarri parla alla vigilia della sfida con la Juventus in conferenza stampa. Ecco quanto evidenziato da Radio Marte: “La festa l’abbiamo fatta domenica davanti alla nostra gente che è stata eccezionale. Ho vissuto emozioni uniche, è stato difficile allenarsi in questa settimana. Cercheremo di onorare l’impegno con la Juve. Sarà una passerella per chi ha giocato meno. Il futuro? Aspettiamo che finisca il campionato, poi quando il presidente avrà tempo, parleremo e vi faremo sapere. Il rapporto con i giocatori? E’ incredibile, ho rapporti veri, reali e sinceri. E’ sempre stata la mia forza. Sinceramente la davo per scontata. Credo che la prossima settimana ci incontreremo, ho saputo che questa settimana ha avuto da fare. Al termine della partita, mi faranno sapere qual è il giorno giusto per poterci riunire. Le percentuali? II 25%? Non mi piace questo giochino, sono pronto a programmare il futuro, sono a disposizione della società, loro dovranno darmi le linee guida e io sono pronto a guidare la squadra per la prossima stagione. Sono un dipendente, altre cose deve dirle la società. Il presidente dice che ho un contratto? Meglio così, quella è una parte dell’accordo, poi va fatto il programma. Il risultato sportivo è sempre determinante. Dopo l’incontro, dirò quello che mi può competere. La storia dell’incontro sta diventando un tormentone, il presidente ha avuto da fare, io ho parlo tutti i giorni con i collaboratori, dovrà trovare lui il tempo di incontrarmi. Mi chiamerà e parleremo con grande serenità. Sono l’allenatore del Napoli, farò quello che devo fare. Allenerò la squadra che mi metterà a disposizione la società. Due mesi fa, ho detto quello che pensavo e me ne assumo la responsabilità. Da parte mia, è molto più probabile che sia l’allenatore del Napoli”. Nessun colloquio con De Laurentiis alla cena di mercoledì: “Abbiamo pensato unicamente a celebrare un traguardo così importante. Abbiamo festeggiato tutti quanti insieme. Non abbiamo sbagliato nulla, non finirò mai di ringraziare i giocatori. Abbiamo dato anche il 150% di noi stessi”. Si sta già lavorando sul mercato: “Il percorso stesso porta a fare degli step e degli aggiornamenti. Il presidente – ad esempio – ha parlato sempre di un piazzamento tra quinto e decimo posto. E’ giusto discutere ancora. Ma devo ancora confrontarmi con la società, ora non è il momento. Non posso continuare a dire sempre le stesse cose, altrimenti divento monotono”. I tifosi sono molto soddisfatti: “Per loro, potrei restare tutta la vita a Napoli. Sono incredibili, ho avuto questa risposta domenica sera. Non hanno ascoltato niente e nessuno”. Commento sul rinnovo di Cavani: “Ha entusiasmo, siamo orgogliosi e contenti. Il clima all’interno dello spogliatoio è incredibile. E’ un gruppo pazzesco, mi dispiacerebbe lasciarlo”. Quasi fatta la formazione per la Juve, Mazzarri la dice senza problemi: “La squadra già la sa. De Sanctis, Santacroce, Cribari, Ruiz, Maggio, Gargano, Sosa, Zuniga, Mascara, Hamsik, Lucarelli. Ho un solo dubbio relativo alle condizioni di Dossena”.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento