menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mazzarri: "Faremo di tutto per passare il turno di Europa League"

Il tecnico azzurro vuole battere il Liverpool per volare in testa alla classifica del Girone K

 Walter Mazzarri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Liverpool. Ecco quanto riportato da Radio Marte ed evidenziato da Napoli Today: “La stiamo preparando nel migliore dei modi. Per quello che ho visto, penso che non ci siano problemi da un punto di vista mentale. Bisogna prendere spunto dalla gara che abbiamo fatto contro la Sampdoria. Ovviamente c’è anche l’avversario, il Liverpool come valori è superiore a tante squadre in Europa. Non possiamo prescindere da questo. Dobbiamo scendere in campo con la giusta determinazione e la giusta grinta. Arrivare in certe competizioni, incontrare club del genere è una crescita per il Napoli, per i nostri giocatori e per la nostra società. Per noi sono tutte finali e dobbiamo pensare di poterle vincere e proveremo ad andare avanti senza incidere più di tanto sul campionato. E’ una difficoltà oggettiva, ma noi non molliamo in Europa. Cercheremo di fare il massimo con il Liverpool per passare il turno, poi vedremo cosa è successo. E’ passato un anno da quando sono arrivato e la situazione è cambiata, i numeri parlano chiaro. Poi basta vedere quanto abbiamo speso nel mercato della scorsa stagione e quanto abbiamo speso in questo, è un altro motivo di soddisfazione. Per me è una grande soddisfazione. Conosco la storia del Napoli, già essere qui è un motivo di orgoglio. Se dovesse andar bene, sarebbe ancora più bello. Abbiamo fatto tantissimo. Le assenze del Liverpool? Ci sono Maxi Rodriguez, Jovanovic, Babel, Cole e Ngog. Loro non ci sottovaluteranno, Hodgson rispetta il Napoli, lo conosco, ho studiato i suoi allenamenti quando era all’Inter. Evidentemente ha reputato di far riposare Gerrard e Torres, come ho fatto io con Cesena e Steaua Bucarest, quando alcuni titolarissimi non erano al meglio della condizione. Oggi parlerò con la squadra per decidere la formazione che mi darà più garanzie. E’ chiaro che se i titolarissimi mi daranno la certezza di un rendimento al top, scenderanno in campo. Poi se mi rendo conto che sta arrivando una flessione, lo lascerò fuori. L’ho già fatto in passato. Dobbiamo cercare di essere intensi ma anche di gestire i momenti della gara come non abbiamo fatto a Catania. Domani sarà una grande partita. Voglio il bel calcio ma soprattutto il risultato. Noi faremo di tutto per passare il turno, poi vedremo se ci riusciamo. Vivo questa vigilia allo stesso modo delle altre partite. Cerco di essere sempre equilibrato. La pressione non mi spaventa. I tifosi mi chiedono sempre di vincere e io voglio farlo più di loro. Poi è chiaro che è fondamentale la crescita. Dobbiamo affrontare ogni partita come se fosse il Liverpool".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento