La lettera d'addio di Marko Rog: "Ciao Napoli, città stupenda"

"Potrò parlare sempre con orgoglio del nostro tempo insieme. Grazie a tutti, ai tifosi, alla città e alla squadra"

(foto Ansa)

"Grazie Napoli, città stupenda: potrò parlare sempre con orgoglio del nostro tempo insieme. Grazie a tutte le persone del club con cui ho avuto il piacere di lavorare: professionisti esemplari per competenze e umanità. Grazie ai miei compagni con cui ho condiviso momenti indimenticabili e dai quali ho potuto imparare molto. Grazie, di cuore, a tutti: a Napoli e alla SSC Napoli. Con voi sono cresciuto e ora sono pronto per una nuova avventura: la più importante". Con questa lettera, pubblicata sui propri canali social, Marko Rog si è congedato dal mondo Napoli e ha dismesso la maglia azzurra per indossare quella rossoblu del Cagliari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento