rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Notizie SSC Napoli

Maradona operato, il chirurgo: "Intervento riuscito ma il decorso può essere complesso"

Secondo il Clarin la famiglia voleva aspettare prima di procedere con l'operazione, ma è stato lo stesso asso argentino a decidere perché si procedesse

"L'operazione è andata bene e Maradona si è svegliato bene ed è già nella sua stanza di terapia, con tutti i parametri corretti. Ha un piccolo scarico che verrà rimosso mercoledì in giornata". Leopoldo Luque, il chirurgo che lo ha operato nonché medico personale del Pibe, ha così tranquillizzato gli animi al termine dell'intervengo chirurgico al cervello effettuato sul campione argentino.

Maradona è stato operato nella notte italiana nella clinica di La Plata, dov'era ricoverato. È rimasto sotto i ferri per un'ora e 20 minuti. Serviranno ora alcuni giorni di convalescenza, quanti non si sa. "Dipende dal decorso – spiega il medico – che potrebbe essere un po' più complesso di quella di un altro paziente (non più di 72 ore) a causa del quadro clinico in cui è entrato in clinica lunedì pomeriggio".

Quando sarà dimesso Maradona dovrebbe tornare nella villa di Brandsen (nella provincia di Buenos Aires) dove ha vissuto per un paio di mesi. Ma i familiari hanno già richiesto di essere pienamente coinvolti nelle prossime decisioni che lo riguradano. Secondo il Clarin (il principale quotidiano argentino), la famiglia "aveva messo in dubbio la decisione di operare presa ore prima dal medico; e ha anche chiesto di ritardare l'intervento, ma poi lo stesso Maradona ha deciso per l'operazione".

Ematoma subdurale, le ragioni dell'intervento chirurgico

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maradona operato, il chirurgo: "Intervento riuscito ma il decorso può essere complesso"

NapoliToday è in caricamento