rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Notizie SSC Napoli

Celebrazioni Maradona, la casa di Villa Fiorito diventa patrimonio nazionale

La decisione del governo argentino sulla prima abitazione del fuoriclasse che ha fatto la storia del Napoli

L'Argentina celebra, in questi giorni, la sua più grande leggenda. Quel Diego Armando Maradona amato solo a Napoli come nel suo Paese natale è al centro di numerosissime iniziative in questi giorni, in cui si affacciano insieme quello che sarebbe stato il suo 61mo compleanno ed il primo anniversario della morte.

Intanto il governo, con decreto già firmato dal Presidente Alberto Fernandez e pubblicato sul bollettino ufficiale, ha deciso di dichiarare "patrimonio nazionale argentino" la casa natale dell'ex fuoriclasse del Napoli, al civico 523 di Calle Azamor, a Villa Fiorito. Quella casa - è scritto nel decreto - "rappresentò per lui, durante tutta la sua vita, la fedeltà alle proprie origini e il legame profondo che lo univa alla sua famiglia". Lì "Diego, prima di diventare Maradona, forgiò un amore indissolubile con il pallone".

Nel frattempo prende il via una serie tv dedicata alla vita di Diego, "Maradona, il sogno benedetto" che, dopo l'esordio in Argentina, sarà diffusa da Amazon Prime in 250 paesi del mondo tra cui l'Italia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celebrazioni Maradona, la casa di Villa Fiorito diventa patrimonio nazionale

NapoliToday è in caricamento