menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manchester City-Napoli, le pagelle: difesa invalicabile, Gargano ritrovato

Campagnaro e Cannavaro straordinari, il centrocampista uruguaiano in grandi condizione, bene anche gli esterni. Male Dzemaili

Ecco le pagelle di Manchester City-Napoli:

Manchester City: Hart 6, Zabaleta 6, Lescott 6, Kompany 6, Kolarov 6,5 (31' st Clichy sv), Yaya Tourè 7, Barry 6,5, Silva 6,5, Aguero 7, Nasri 6 (31' st Johnson sv), Dzeko 6,5 (36' st Tevez sv). All. Mancini 6

Napoli: De Sanctis 6, Campagnaro 7,5, Cannavaro 7,5, Aronica 6,5, Maggio 7, Inler 6, Gargano 7, Zuniga 7, Hamsik 6,5 (44' st Santana sv), Lavezzi 6,5 (13' st Dzemaili 4,5), Cavani 6,5 (38' st Pandev sv). All. Mazzarri 6,5

Arbitro Eriksson 4,5: protagonista, talvolta arrogante, un arbitraggio da rugby, che poco a che fare con il calcio. Per ottenere un calcio di punizione, il Napoli deve prima subìre tre falli. Non convince la punizione da cui nasce il pareggio di Kolarov

MIGLIORI TODAY

CAMPAGNARO 7,5: dopo la prestazione di Cesena un'altra partita da incorniciare. Commette una sola sbavatura in tutta la partita, per il resto è perfetto. Di testa, in velocità, nelle diagonali, le prende davvero tutte. E talvolta esce anche palla al piede. Una sicurezza

CANNAVARO 7,5: stesso discorso per il compagno di reparto Campagnaro. Un solo errore durante tutta la serata, ma per il resto è davvero straordinario. Spettacolare quando in proiezione offensiva dileggia con un tunnel l'indomabile Tourè. Capitano coraggioso

GARGANO 7: forse ha imparato la lezione e ha capito che se si limita a correre e recuperare i palloni, può diventare davvero uno dei punti di forza di questo Napoli. E' l'unico del centrocampo azzurro a non sfigurare nella battaglia contro due terribili clienti come Tourè e Barry

PEGGIORI TODAY

DZEMAILI 4,5: Mazzarri lo mette in campo per mordere e recuperar palloni, sfruttando la sua freschezza ed invece lui i palloni finisce per regalarli agli avversari. Irritante ed insensato quel colpo di tacco con il quale perde la sfera e dà il via all'azione da cui nasce la punizione poi trasformata da Kolarov. Anche nel recupero un suo errore regala un altro contropiede al City, fortunatamente poi conclusosi con una nulla di fatto.

DE SANCTIS 6: da sicurezza ed esperienza all'intera difesa, compiendo anche più di qualche intervento decisivo. Sulla punizione di Kolarov, però, qualcosa in più, francamente, avrebbe potuto provare a farla.

INLER 6: non ripete la splendida prestazione di Cesena, anzi in alcune fasi della partita soccombe allo strapotere del dirimpettaio Tourè.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento