Presunta lite Ancelotti-De Laurentiis, il direttore di Radio Radio insiste: "Quasi venuti alle mani"

Di Giovambattista: "Il mio testimone è una persona molto seria e credibile". Dura risposta di Alvino: "Una vergogna, intervenga l'ordine dei giornalisti"

Ancelotti e De Laurentiis

Sta facendo discutere in queste ore la notizia, data dalla radio sportiva romana Radio Radio, di una presunta lite tra Carlo Ancelotti e Aurelio De Laurentiis. Carlo Alvino di Tv Luna, fonte solitamente particolarmente vicina alla Ssc Napoli, ha duramente smentito su Twitter ("Spero che il Napoli faccia intervenire l’ordine dei giornalisti per arginare questo degrado – ha scritto – Che vergogna!"), ma il direttore dell'emittente capitolina ha confermato nuovamente la sua versione nel corso di "Un Calcio alla Radio" su Radio Crc.

Così Ilario Di Giovambattista, direttore di Radio Radio: "Ho riferito di un diverbio molto acceso tra Aurelio De Laurentiis e Ancelotti, il 24 maggio. Due persone hanno assistito a questo diverbio che non è avvenuto a casa di Ancelotti. C'è stato un alterco dove quasi venivano alle mani".

ADL: "Accontenteremo Ancelotti sul mercato, ma nel rispetto del bilancio"

"Ancelotti sarebbe stufo – ha proseguito Di Giovambattista – che un paio di metodi siano un po' troppo spicci da parte di De Laurentiis. C'erano dei testimoni. A me cosa può interessare dell'argomento? Nulla. Abbiamo grande rispetto di Napoli qui a Radio Radio. Non ho detto nulla di grave, ho solo riportato che non è tutto oro quel che brilla".

"Ancelotti comincia ad avere qualche perplessità su De Laurentiis – è il pensiero del giornalista romano – Lui è venuto a Napoli per vincere. Secondo me ci saranno screzi per l'impostazione dell'anno prossimo, nessuno dei due sembra soddisfatto al momento. Qualcosina comincia a cedere tra i due. Il mio testimone è una persona molto seria e credibile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insigne se la prende con Luperto, Ancelotti spazientito

Una vicenda al momento tutta da verificare, e sul quale non si è espresso nessuno ufficilamente. Intanto però in molti hanno notato anche un sibilinno – o forse totalmente decontestualizzato – messaggio di Katia Ancelotti (la figlia di Carlo) sui social, cioè "Il calcio è una bugia". Le interpretazioni degli addetti ai lavori si sprecano ma, al momento, non c'è nulla di certo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Pino Grazioli positivo al Covid, Borrelli: "Forza Pino tieni duro"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento