rotate-mobile
Notizie SSC Napoli

"Kvaratskhelia ha riportato il calcio che l'Italia e l'Europa avevano forse un po' dimenticato"

Un estratto dal libro di Giorgi Kekelidze: "Khvicha - una stella chiamata stella"

Pubblichiamo un estratto dal libro dedicato a Kvaratskhelia dello scrittore georgiano Giorgi Kekelidze, dal titolo "Khvicha - una stella chiamata stella", in uscita prossimamente.

"Quando una persona viene paragonata a Maradona nel calcio, cosa può succedere di più? Ma tra i soprannomi, Kvaravaggio mi piace di più. Non è solo questione di abbinare i suoni. Antonio Palomino una volta disse del dio barocco: 'Michelangelo detto Caravaggio ebbe il coraggio di dipingere'. Questa affermazione è accurata e profonda. Durante l'epoca del rogo di Giordano Bruno, l'artista è stato molto audace e provocatorio. Khvicha Kvaratskhelia ha il coraggio di giocare a calcio. Il calcio che l'Italia e l'Europa avevano forse anche un po' dimenticato. Khvicha ha osato e lo ha riportato - passaggi liberi, disegni aspri, taglienti, confusi - dipingendo un 'Bacco malato sul campo'. Questi colori sono i colori del passato e improvvisamente e sorprendentemente, si sono adattati alla tela del calcio moderno", scrive Kekelidze parlando dell'attaccante del Napoli nel libro.

(traduzione italiana a cura di Maka Khachoshvili)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Kvaratskhelia ha riportato il calcio che l'Italia e l'Europa avevano forse un po' dimenticato"

NapoliToday è in caricamento