Venerdì, 14 Maggio 2021
Notizie SSC Napoli

Lazio-Napoli 3-1 | Gli azzurri salutano la Champions con un'altra brutta prestazione

Ennesimo partita deludente della squadra di Mazzarri, che non sembra avere più quel furore agonistico che l'aveva contraddistinta in passato. La Lazio si porta a + 6, escludendo di fatto gli azzurri dalla lotta

Mazzarri

All'ennesimo crocevia della stagione, il Napoli ha fallito ancora una volta. La squadra di Mazzarri continua a vivere di rendita per due partite andate bene contro il Manchester City in Champions, uniche vere gemme di una stagione davvero deludente, se si considera che la finale di Coppa Italia è stata conquistata grazie ad un tabellone a dir poco agevole. Il rischio ora è che gli azzurri continuino sulla strada intrapresa nelle ultime partite, rischiando ulteriori figuracce come quelle contro Juventus e Lazio. Con la sconfitta dell'Olimpico, il Napoli dice con ogni probabilità addio alla Champions e chissà che non sia un bene, per non rischiare di incappare in un altro campionato mediocre anche nella prossima stagione.

IL MATCH - L'approccio del Napoli alla gara non è dei migliori e lo si avverte dopo pochi minuti. Già al 9', infatti, la Lazio va in vantaggio grazie a Candreva, che trova la rete grazie ad una clamorosa incertezza di De Sanctis. Preso lo schiaffo, come quasi sempre accade, gli azzurri si svegliano, sfiorando subito il pareggio in due occasioni, prima con Cavani e poi con Hamsik. Il pari arriva al 34' grazie ad un'invenzione di Lavezzi che con uno splendido colpo di tacco smarca Pandev, che batte Marchetti. In chiusura di tempo Cana atterra Pandev in area: rigore netto per tutti, tranne per l'arbitro bergamasco Mazzoleni. La ripresa si apre con un'invenzione di Lavezzi che dalla sinistra crossa per Pandev, che solo davanti a Marchetti colpisce malissimo. Ancora il Pocho protagonista pochi minuti dopo, ma il suo tiro si perde alto sulla traversa. Al 52' follia di Hamsik che regala palla a Candreva, stoppato da De Sanctis prima e da Campagnaro poi. La Lazio si riporta in vantaggio al 70', quando Mauri trova l'eurogol in sforbiciata su cross di Radu. Cavani fa la sponda per Hamsik che segna, ma l'arbitro annulla per un inesistente fuorigioco dell'uruguaiano. A 10' dal termine sciocchezza di Inler che regala un rigore alla Lazio per fallo di Britos su Rocchi, lesto a fiondarsi su un retropassaggio inspiegabile dello svizzero. Ledesma trasforma e fissa il risultato sul 3-1.

LAZIO-NAPOLI 3-1

Lazio (4-2-3-1): Marchetti, Konko, Diakitè, Biava, Radu, Ledesma, Cana (30' st Brocchi), Candreva (45' st Scaloni), Hernanes (1' st Gonzalez), Mauri, Rocchi. A disp. Bizzarri, Garrido, Alfaro, Kozak. All. Reja

Napoli (4-3-2-1): De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Britos, Aronica (27' st Dossena), Dzemaili, Inler, Hamsik, Pandev (34' st Vargas), Lavezzi, Cavani. A disp. Colombo, Grava, Fernandez, Fideleff, Dezi. All. Mazzarri

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo

Marcatori: 9' pt Candreva, 34' pt Pandev, 24' st Mauri, 36' st Ledesma rig.

Note: ammoniti Cannavaro, Dzemaili, Britos.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio-Napoli 3-1 | Gli azzurri salutano la Champions con un'altra brutta prestazione

NapoliToday è in caricamento