rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Notizie SSC Napoli

Giuntoli racconta l'acquisto di Kvaratskhelia: "La prima volta che l'ho visto era nel cuore del lockdown"

Le rivelazioni del direttore sportivo del Napoli sull'arrivo dell'attaccante georgiano

Nel corso di una lunghissima intervista rilasciata al Corriere dello Sport, il direttore sportivo del Napoli Cristiano Giuntoli ha raccontato alcuni retroscena sull'acquisto di Khvicha Kvaratskhelia.

"La prima volta che ho visto Khvicha in un video eravamo nel cuore del lockdown. Lui avrà avuto diciannove anni, ma già bravo con i piedi. C’era ancora Rino e ci piacque subito, ricordo che chiamammo Kaladze per saperne di più. Aveva fatto un passaggio al Lokomotiv Mosca, senza stupire, ma al Rubin Kazan stava andando meglio. Ci chiesero trenta milioni, chiudemmo i contatti prima ancora di iniziare una trattativa. Eravamo dietro a Osimhen, non potevamo puntare tanto su un ragazzo. Però mi rimase in testa. Quando a febbraio scoppiò il conflitto in Ucraina, lui tornò in Georgia alla Dinamo Batumi. Ci fiondammo lì con il contratto. Abbiamo chiuso per dieci milioni", ha rivelato il ds azzurro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giuntoli racconta l'acquisto di Kvaratskhelia: "La prima volta che l'ho visto era nel cuore del lockdown"

NapoliToday è in caricamento