rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Notizie SSC Napoli

Juventus-Napoli vietata ai campani di nascita, Gad Lerner: "Razzismo"

Il noto giornalista si pronuncia sul controverso divieto annunciato dalla Juventus per la seconda di campionato: nessun biglietto non solo per i residenti, ma anche per i nati in Campania. "Gravissimo"

Juventus-Napoli sarà vietata non solo ai residenti in Campania, ma anche a tutti i nati in Campania (ad esempio a Maurizio Sarri? Franzo Grande Stevens? Ciro Ferrara e Fabio Cannavaro?). Un annuncio molto controverso quello apparso sul sito ufficiale della Juventus, che in questi minuti sta scatenando polemiche trasversali. Ad esprimersi sul divieto è il noto giornalista Gad Lerner, che commenta così: "Stadio vietato a chi è nato in Campania? Forse la Juventus non se n'è accorta e ha applicato male un consiglio della Questura di Torino. Questo annuncio è un gravissimo precedente di razzismo pratico applicato". 

Anche Enrico Mentana ha stigmatizzato il caso su Facebook: “Incredibile ma vero, 60 anni dopo il 'Non si affitta ai meridionali' la Juventus vieta l'acquisto dei biglietti a chi è nato in Campania. E la polizia interviene”.

Juventus-Napoli vietata ai campani, la Questura smentisce il club bianconero

LA RISPOSTA DEL CLUB BIANCONEROJuventus Football Club precisa che le restrizioni di vendita dei biglietti per la partita Juventus-Napoli del 31 agosto, pubblicate sul sito della società nella mattinata di ieri, sono state comunicate, tramite Posta Elettronica Certificata, agli uffici competenti in data 4 agosto alle ore 16.

Le modalità di vendita dei tagliandi potrebbero subire variazioni, anche sostanziali, solamente a seguito delle determinazioni dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, che non si è ancora riunito. 

L'avvocato napoletano promette battaglia legale

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Napoli vietata ai campani di nascita, Gad Lerner: "Razzismo"

NapoliToday è in caricamento