menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto Ansa)

(foto Ansa)

Juve-Napoli, le reazioni dei bianconeri alla sentenza: "Ingiusto per chi ha giocato con assenti per Covid"

Una serata da dimenticare per il club piemontese: le dichiarazioni del tecnico Pirlo e del dg Paratici

Non è stata una serata da ricordare quella di ieri per la Juventus. I bianconeri, da un potenziale - 1 dalla vetta della classifica occupata attualmente dal Milan, si sono ritrovati al termine della giornata ad un possibile - 10 dal vertice in caso di successo dei rossoneri contro la Lazio, dopo la sconfitta contro la Fiorentina. 

La sentenza del Collegio di garanzia del Coni, che ha accolto il ricorso del Napoli, ha di fatto tolto tre punti in classifica ai piemontesi, che dovranno ora recuperare il match contro gli azzurri.

In più Pirlo, a poche ore dall'incontro con i viola, ha dovuto rinunciare a Rabiot, che aveva scontato un turno di squalifica nel match poi assegnato per 3-0 a tavolino alla Juve: "Per sicurezza abbiamo adottato questa linea - ha spiegato il dg Fabio Paratici a Sky Sport - . Il regolamento è chiaro, e dice la prima gara dopo la sentenza. Essendo uscita alle 17.30-18, la prima gara era questa". 

"Siamo sempre stati estranei e indifferenti alla vicenda: quando ci diranno di giocare, lo faremo. Detto questo, c'eravamo anche ad ottobre. Non sappiamo ancora quando, ma andremo a giocare nella data e all'orario prestabilito. Non abbiamo preferenze, ci atteniamo a quanto ci viene detto: che sia febbraio, marzo o maggio o quando sarà possibile. Il calendario è già stato stilato e le partite sono state confermate per organizzazione e tutto il resto: quando sarà il momento giocheremo", ha aggiunto il dirigente bianconero. Sulle dichiarazioni di De Laurentiis sull’accoglimento ("Chi rispetta le leggi non viene condannato") poi, ha così commentato: "Ha detto un'ovvietà, che rimane tale".

Al termine del match con la Fiorentina, anche il tecnico Andrea Pirlo ha parlato della sentenza: "Non possiamo far nulla, non abbiamo nessun problema a rigiocare. Mi dispiace per le squadre che hanno viaggiato e perso punti senza dir nulla anche con più giocatori fuori a causa del virus. Non mi è sembrato giusto per le altre, che hanno dimostrato grande correttezza. La sentenza? Non deve essere un alibi. Siamo entrati con l'atteggiamento sbagliato fin dai primi passaggi. Quando si entra così si va incontro a brutte figure com'è successo, al di là degli episodi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione giovedì 21 gennaio 2021

social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, Cardinale Sepe ricoverato al Cotugno

  • Salute

    Vaccini Covid a mRna: l'Aifa chiarisce i dubbi su sicurezza e pericolosità

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento