Juventus-Napoli, arriva la richiesta urgente alla FIGC: comportamento discriminatorio

L'avvocato partenopeo Erich Grimaldi ha inviato in FIGC una richiesta di provvedimento sanzionatorio d'urgenza: nel mirino il dispositivo che, in un primo momento, vietava la vendita ai nati in Campania

In merito al divieto di vendere biglietti per Juventus-Napoli ai nati in Campania - divieto poi rimosso dalla Juventus, arriva una richiesta sanzionatoria d'urgenza in FIGC. A firmare la richiesta è l'avvocato napoletano Erich Grimaldi. Con una mail inviata in Federazione e al Ministero dell'Interno, Grimaldi osserva che "non può bastare la rimozione del divieto" ma servono sanzioni perché "il divieto inneggia al razzismo". 

Una bufera si era innescata dopo l'annuncio del divieto pubblicato sul sito ufficiale del club. A discostarsi dalla posizione della Juventus erano stati la Questura di Torino prima e l'Osservatorio per le Manifestazioni sportive. Dopo un colloquio con l'Osservatorio la Juventus aveva poi rimosso il divieto: permane quello per i residenti in Campania. 

Potrebbe interessarti

  • Filumena Marturano è veramente esistita e abitava in Vico San Liborio

  • Tartarughe d'acqua: fuorilegge dal 31 agosto

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • Smettere di fumare: tutti possono farlo. Ecco come

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Via libera al più grande centro commerciale del Sud: ecco il Maximall Pompeii

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

Torna su
NapoliToday è in caricamento