Juve-Napoli tra sacro e profano, scontro tra suore clarisse: "I bianconeri sono sempre i soliti"

Napoletane contro juventine. Il tifo accende anche la chiesa

Juve-Napoli provoca discussioni anche tra le suore clarisse. "Ieri sera - racconta all'Adnkronos suor Rosa Lupoli, monaca di clausura ischitana delle Clarisse Cappuccine tifosissima del Napoli - c'era un silenzio tombale in città. Tutti incollati alla tv per vedere che ne sarebbe stato della partita Juve- Napoli".

 "La Juve è sempre la solita squadra, - dice suor Rosa - . Con un'altra squadra magari ci si poteva sorprendere ma che la Juve venga a parlare di rispetto delle regole....". La monaca napoletana twitta sdegnata denunciando "certe brutture etico (si fa per dire) calcistiche da parte della solita squadra". A stretto giro, come racconta suor Rosa, le rispondono via Facebook le Clarisse itineranti: "Mi hanno fatto sapere che loro erano juventine e ci hanno accusato di avere superato i limiti, dicendo che i tifosi del Napoli avevano esagerato. Io ho sospeso la comunicazione perché si sarebbe arrivati ad un terribile scontro." 

La suora tifosa del Napoli ha poi ricevuto la solidarietà di tanti tifosi azzurri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento