menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Koulibaly

Koulibaly

ANTEPRIMA - L'agente di Koulibaly: "Non è detto che resterà a Napoli"

Il procuratore del difensore, Bruno Satin, parla del futuro del suo assistito: "Fino al 31 agosto può succedere di tutto. Ci sono squadre interessate, ma non è facile negoziare con il Napoli"

Bruno Satin, agente del difensore del Napoli Kalidou Koulibaly, ha rilasciato una lunga intervista al portale senegalese Foot221. Il procuratore 26enne ha parlato del futuro del suo assistito. Ecco quanto tradotto in anteprima ed evidenziato da NapoliToday:

Come siete riusciti ad appianare i conflitti con la dirigenza del Napoli nella scorsa stagione?

"E' un po 'complicato per parlare di tutti i problemi che ci sono stati attorno a Kalidou Koulibaly l'anno scorso. Per arrivare a calmare questa situazione, è necessario conoscere gli attori ed avere una buona analisi sull'approccio degli attori, dei protagonisti, vale a dire il club o allenatore che vuole prendere o tenere il giocatore. A volte capita di interfacciarsi con un presidente di club che non ha bisogno di soldi, che ama mostrare a tutti che lui è il leader. Con tutti questi elementi, poi, c'è un momento in cui ti rendi conto che anche se un club offre tutto quello che vorresti, non è sufficiente a far cambiare la decisione del presidente per lasciare partire il giocatore. Quindi, in questa situazione, ci siamo resi conto che Kalidou non poteva lasciare il club. La decisione che si impose, è stata quella di rinegoziare il contratto in modo da avere a Napoli buon stipendio corrispondente al suo valore".

E' possibile attendersi una partenza di Koulibaly da Napoli?

"La situazione non è cambiata fino ad ora. Kalidou non è in uscita per il momento. La situazione rimane invariata. Quando si è in un club a livello top in Europa, non è la stessa di quando si è in un piccolo club con piccole ambizioni. Il Napoli è un club che può vincere il campionato d'Italia e che, al momento, aspira a vincere anche la prossima Champions League. Qui si parla del massimo livello europeo. Direi che l'urgenza non è proprio la stessa".

Ciò significa che rimarrà a Napoli?

"No, non ho detto questo".

Ci sono club interessati a lui in questa finestra di trasferimento estiva?

"Quando un giocatore è di tale livello ed è relativamente giovane, è naturale ci siano ammiratori. Bisogna, però, riconoscere che non si tratta di qualcosa di molto semplice negoziare con un club come il Napoli. È necessario che tutte le condizioni sono soddisfatte anticipo. Ora, nelle attuali circostanze, è ancora un giocatore del Napoli. La stagione riparte questa settimana con gli allenamenti. Vedremo ciò che succederà. Ci sono un sacco di cose che possono accadere prima del 31 agosto, la data della fine del mercato estivo. Ci attende una vera e propria maratona avanti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento