menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lorenzo Insigne (Ansa)

Lorenzo Insigne (Ansa)

Inter-Napoli, una buona prestazione non basta: vincono 1-0 i padroni di casa

Lukaku su rigore, espulso Insigne, un super Handanovic: è stato questo il match di San Siro

È la sera di Inter-Napoli, molto attesa per l'aria d'alta quota che entrambi i club stanno respirando nelle ultime settimane. Alla fine vincono i padroni di casa, in una partita bloccatissima nel primo tempo e decisamente dominata dal Napoli nella ripresa. Un episodio, quello che ha portato l'arbitro Davide Massa - davvero non in giornata - ad assegnare ai nerazzurri il rigore trasformato da Lukaku.

Gli uomini di Conte scendono in campo con Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro (a disposizione Padelli, Radu, Hakimi, Kolarov, Sensi, Ranocchia, Perisic, Eriksen, D'Ambrosio). Quelli di Gattuso invece con Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Demme, Bakayoko; Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens (a disposizione Meret, Contini, Malcuit, Elmas, Fabian Ruiz, Maksimovic, Politano, Hysaj, Ghoulam, Rrhamani, Petagna, Lobotka).

Primo tempo bloccato con un'occasione a testa: prima Lautaro per i padroni di casa e poi una bordata dalla distanza di Zielinski. Nota negativa per il Napoli l'uscita per infortunio - pare una distorsione alla caviglia, con tempi di recupero da valutare - di Dries Mertens, sostituito da Petagna essendo infortunato anche Osimhen.

Nel secondo tempo gli azzurri sono decisamente in palla. Insigne detta i tempi dalla trequarti esterna, Lozano è una spina nel fianco della difesa interista troppo compassata. Handanovic fa un paio di miracoli, in particolare con Insigne che sta per beffarlo di prima e di tacco. Alla fine però su rigore sono i padroni di casa a passare in vantaggio, con Lukaku che spiazza Ospina. Un gol realizzato poco dopo l'espulsione di Lorenzo Insigne, che nella ricostruzione di Massa gli avrebbe indirizzato un insulto dopo l'assegnazione della massima punizione.

Il Napoli non demorde. Si fa pericoloso con Di Lorenzo, Politano, Lozano, prende un palo con Petagna. La porta nerazzurra resta però inviolata, e con il minimo sforzo - pur soffrendo moltissimo - i milanesi portano a casa il risultato.

Dopogara: Gattuso contro Massa

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione giovedì 21 gennaio 2021

social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento