menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Tempo: "Napoletani popolo di straccioni"

Un articolo, a firma di Fabrizia Argentieri, apparso sul quotidiano romano all'indomani della vittoria del Napoli sul Chelsea, ha scatenato nelle ultime ore l'ira dei tifosi azzurri sul web

Un articolo apparso all'indomani di Napoli-Chelsea sul quotidiano romano "Il Tempo" a firma di Fabrizia Argentieri, ha scatenato nelle ultime ore un vero e proprio tam tam mediatico sul web, soprattutto sui forum più frequentati dalla tifoseria partenopea.

I supporters del Napoli, arrabbiati per quanto scritto nel pezzo della Argentieri, hanno ben presto preso d'assalto la bacheca Facebook della pagina ufficiale dedicata al quotidiano capitolino, espirmendo tutta la propria indignazione.

Il link dell'articolo in questione è stato prontamente rimosso dal sito internet del giornale, ma il contenuto non è sfuggito al giornalista de Linkiesta Ciro Pellegrino, che ne ha prontamente riportato un estratto saliente:

"Sognare è lecito. Persino ai napoletani. Un popolo costretto a soffrire. La disoccupazione e la camorra. E andando a ritroso nella storia la fame, il colera, la carestia, l'occupazione nazista e quella alleata, la dominazione straniera. È per questo che i napoletani festeggiano tanto. A loro, popolo di straccioni, basta aver stracciato per una sera i ricchi e blasonati inglesi dell'aristocratico quartiere londinese di Chelsea. Basta aver annientato l'ivoriano Drogba, uno al quale sono stati offerti 23 milioni a stagione, una cifra con la quale ci si paga tutto il Napoli per un anno. Aver visto svanire Cole e Lampard, Essien e Sturridge. Insomma, basta aver goduto una notte. Perché solo di notte i sogni si possono avverare".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento