rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Notizie SSC Napoli

Il Napoli saluta Gianluca Vialli: "Indimenticabile campione ed esempio di grande spessore umano"

L'ex centravanti della Nazionale e capo delegazione degli azzurri agli Europei del 2021 si è spento all'età di 58 anni dopo una lunga malattia

Il calcio mondiale perde un altro grande protagonista. Si è spento a Londra, all'età di 58 anni, Gianluca Vialli, ex centravanti di Sampdoria, Juventus, Chelsea e della nazionale italiana. Il capo delegazione degli azzurri agli Europei del 2021 se n'è andato dopo una lunga malattia, affrontata sempre a testa alta. 

"Quella foto sul prato di Wembley, quell’abbraccio con il Ct Roberto Mancini dopo il gol di Federico Chiesa contro l’Austria negli ottavi di finale dell’Europeo del 2021, sarà una delle immagini di Gianluca Vialli che ci porteremo nel cuore per sempre. Gianluca non ce l’ha fatta, si è spento oggi all’età di 58 anni dopo una lunga malattia, combattuta sempre a testa altissima, con dignità e con tutta la famiglia azzurra a dargli forza in un momento di silenziosa ma enorme sofferenza. Il calcio italiano non piange soltanto il capo delegazione della Nazionale: piange un grande uomo, che prima ancora era stato un grande attaccante e un apprezzato allenatore. La scomparsa di Vialli, che arriva pochi giorni dopo quella di Sinisa Mihajlovic, lascia un vuoto incolmabile in tutta la famiglia del calcio italiano. Per ricordarlo la Federazione ha disposto un minuto di raccoglimento da osservare prima di tutte le gare dei campionati di calcio in programma nel prossimo fine settimana. “Sono profondamente addolorato - dichiara il presidente della FIGC Gabriele Gravina - ho sperato fino all’ultimo che riuscisse a compiere un altro miracolo, eppure mi conforta la certezza che quello che ha fatto per il calcio italiano e la maglia azzurra non sarà mai dimenticato. Senza giri di parole: Gianluca era una splendida persona e lascia un vuoto incolmabile, in Nazionale e in tutti coloro che ne hanno apprezzato le straordinarie qualità umane”. Tre settimane fa Vialli aveva annunciato la necessità di sospendere temporaneamente i suoi impegni con la Nazionale per “utilizzare tutte le energie psico-fisiche per aiutare il mio corpo a superare questa fase della malattia”, si legge nel comunicato pubblicato sul sito ufficiale della Figc. 

Il saluto del Napoli

Anche il Napoli, attraverso i suoi profili social ufficiali, ha voluto salutare per l'ultima volta Vialli: "Aurelio De Laurentiis e tutto il Napoli si uniscono al dolore della famiglia e del mondo dello sport per la scomparsa di Gianluca Vialli indimenticabile campione ed esempio di grande spessore umano".

Nell'era Maradona fu vicino agli azzurri

Gianluca Vialli avrebbe potuto vestire la maglia del Napoli sul finire degli anni '80, durante l'era Maradona. Proprio lui, in un'intervista rilasciata qualche anno fa, aveva raccontato della trattativa con gli azzurri, poi non andata a buon fine per volere del presidente della Sampdoria Mantovani, nonostante la forte volontà di Ferlaino di portarlo all'ombra del Vesuvio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Napoli saluta Gianluca Vialli: "Indimenticabile campione ed esempio di grande spessore umano"

NapoliToday è in caricamento