menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genoa-Napoli 2-4 | Azzurri da batticuore, ancora una vittoria in rimonta

Tre giorni dopo lo splendido recupero in Europa League contro il Dnipro, i ragazzi di Mazzarri ripetono l'impresa e sotto di un gol, ribaltano ancora il risultato nel finale con lo stesso punteggio

C'è bisogno di coronarie particolarmente resistenti per i tifosi del Napoli, dopo una tre giorni letteralmente incredibile per gli azzurri, che tre giorni dopo il 4-2 al Dnipro in Europa League, s'impongono con lo stesso punteggio e con lo stesso svolgimento del match. Anche stavolta, infatti, la squadra di Mazzarri era sotto per 2-1 a pochi minuti dal termine, prima di ribaltare ancora una volta il risultato nel finale con un gol a testa dei tre attaccanti Cavani, Hamsik ed Insigne.

IL MATCH - Mazzarri, in vista del match con il Milan, risparmia uno dei due diffidati Behrami e Inler, con l'ex Udinese che viene rimpiazzato dal connazionale Dzemaili. Nei primi minuti il Napoli sembra poter facilmente imbucare la difesa del Genoa, ma sono proprio i padroni di casa a passare in vantaggio, grazie ad una fortunosa carambola che finisce sui piedi di Immobile che al 23' batte De Sanctis e sigla la rete del vantaggio. Al 30' cross di Maggio dalla destra, Cavani tenta la sforbiciata, ma viene nettamente trattenuto da un difensore avversario. L'arbitro Rizzoli, però, lascia correre e non concede il penalty. Al 34' traversa del genoano Bertolacci, anche grazie ad una deviazione di De Sanctis. Al 38' si fa male Pandev, che viene sostituito da Insigne. Cavani, nel finale di tempo, ha due buone occasioni per agguantare il pareggio, ma il risultato resta immutato. Nella ripresa entra Mesto al posto di Campagnaro ed il Napoli si sistema con un 4-3-3. L'ingresso dell'ex di turno, unito a quello di Insigne nel finale della prima frazione, scuote i partenopei che al 54' fanno 1-1, proprio grazie a Mesto, servito da Insigne. Passano solo due minuti, però, ed il Genoa torna in vantaggio, sfruttando al meglio una dormita colossale della retroguardia azzurra. Maggio si dimentica Antonelli che crossa al centro per Bertolacci che anticipa Dossena e batte De Sanctis. Al 73' entra anche Inler per Behrami, che ammonito, salterà il match contro il Milan sabato sera. Al 75' tiro a giro di Insigne dalla sinistra e palla che si stampa sulla traversa, dopo il tocco di Frey. Al 79', finalmente, il Napoli pareggia, con Cavani, servito ottimamente da Hamsik, che dribbla anche Frey e deposita il pallone in rete per il 2-2. Gli azzurri non si arrendono e vogliono a tutti i costi il gol della vittoria, che arriva al 90' grazie ad Hamsik che di testa sfrutta al meglio una splendida azione di Mesto sulla destra, culminatasi con un cross perfetto. A fissare il risultato sul 4-2 finale, però, è Insigne che in contropiede, servito da Cavani, batte Frey in uscita e chiude il match.

GENOA-NAPOLI 2-4

Genoa (4-5-1): Frey, Sampirisi, Granqvist, Canini, Moretti, Jankovic, Kucka, Tozser (62' Seymour), Bertolacci (70' Merkel), Antonelli (82' Piscitella), Immobile. All. Delneri

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis, Campagnaro (50' Mesto), Cannavaro, Gamberini, Maggio, Behrami (73' Inler), Dzemaili, Hamsik, Dossena, Cavani, Pandev (38' Insigne). A disp.Rosati, Colombo, Aronica, Britos, Fernandez, Grava, Donadel, Vargas. All. Mazzarri

Arbitro: Rizzoli di Bologna

Marcatori: 23' Immobile, 54' Mesto, 56' Bertolacci, 79' Cavani, 90' Hamsik, 90'+4' Insigne

Note: ammoniti Dzemaili, Behrami, Merkel.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

  • Media

    Amici, il napoletano Aka7even vola in finale

  • Cronaca

    Lutto per il Gambrinus, è morta la storica cassiera

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento