menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gattuso

Gattuso

Napoli-Torino, Gattuso: "In campo solo chi sta al 100%. Ci sarà da battagliare"

Il tecnico azzurro non esclude il recupero di Mertens: "Proveremo nelle prossime ore e vedremo"

"Col Torino scenderà in campo chi sta al 100%, per affrontare una partita molto complicata. Domani ci sarà da battagliare per le caratteristiche degli avversari. Ci sarà da soffrire perchè il Toro è molto forte fisicamente. E' vero che non sono in un momento felice, ma hanno giocatori di valore. La squadra nei test di ieri era molto stanca. Domani sera giocherà chi sta bene, fisicamente e mentalmente. La squadra ha capito in qualche direzione andare, ma dobbiamo continuare. Quella di domani è proprio la partita adatta per far vedere se siamo guariti o meno". Così Gennaro Gattuso ha presentato in conferenza stampa Napoli-Torino, alla vigilia del match.

Il tecnico azzurro ha parlato anche delle possibili scelte di formazione: "Milik è un giocatore molto bravo come Mertens a legare e ci può dare una grandissima mano. Dries speriamo di recuperarlo, proveremo oggi e vedremo. Lozano? So che a livello aziendale non mi sto comportando benissimo, ma io faccio delle scelte. Lozano può assicurarmi quella fase di rientro che chiedo o devo esporlo a una brutta figura? Lobotka in campo? Vediamo, dobbiamo valutare alcune cose. Ghoulam sta molto meglio e sono molto felice che si sta allenando con tanta continuità. Domani vediamo. Koulibaly lo valuteremo la settimana prossima". 

"Il mio contratto? Io ho un accordo di sei mesi, con opzione fino al 2021 da parte della società e con una via d'uscita da parte mia il 30 aprile. Io sono qui per lavorare. Oggi la mia priorità non è questa. Col presidente mi sento tre-quattro volte al giorno e qua sto molto bene. Poi vedremo. Problemi di contratto non ce ne sono. Io vivo alla giornata", ha aggiunto Gattuso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento