Napoli-AZ Alkmaar, Gattuso: "Il timore di nuovi contagi c'è. Non faremo tanto turn over"

Il tecnico azzurro ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell'esordio stagionale europeo. Con lui anche Dries Mertens

Gattuso

Il tecnico del Napoli Gennaro Gattuso ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell'esordio stagionale in Europa League contro l'Az Alkmaar: "L'Europa League è un obiettivo, siamo contenti di giocarla e abbiamo fatto tanti sacrifici l'anno scorso per tornarci in Europa. Vogliamo impegnarci molto e riuscire a passare il turno. Per noi questa competizione rappresenta tanto. Abbiamo un girone molto difficile e non sarà facile passare il turno. Nonostante i problemi che hanno per il Covid, sappiamo bene che domani con l'Az Alkmaar dobbiamo stare molto attenti".

L'allenatore azzurro ha parlato anche della possibile formazione: "Sicuramente domani scenderanno in campo 3-4 giocatori che non hanno giocato dall'inizio contro l'Atalanta. Bisogna fare scelte giuste, non cambiare 9-10 uomini. In ogni partita di Europa League non faremo tantissimo turn over. Noi non scegliamo nessun obiettivo, metteremo sempre la migliore squadra in campo. Insigne sta meglio, ha recuperato e in questo momento deve rimettere benzina delle gambe. La squadra in questo momento si sta allenando con grande entusiasmo". 

Gattuso ha anche parlato delle condizioni di Zielinski ed Elmas e dei numerosi contagi tra i calciatori dell'Az Alkmaar: "Zielinski ed Elmas sono ancora positivi da quasi tre settimane, poi dovranno riprendere la condizione. Timore di nuovi contagi? Il timore c'è, c'è preoccupazione come l'abbiamo avuto col Genoa. Non siamo noi, però, che prendiamo le decisioni".

Con Gattuso in conferenza stampa ha parlato anche Dries Mertens: "E' un periodo un po' brutto, ma dobbiamo cercare di guardare tutto in maniera positiva. Vogliamo arrivare fino in fondo in Europa League. La strada è lunga e non facile, ma dobbiamo seguire l'esempio dell'Inter l'anno scorso. Abbiamo un grande gruppo, con tanti giocatori che hanno fame. Più competitivi quest'anno? Si e no. Abbiamo preso nuovi giocatori, ma anche perso qualcuno. Stiamo lavorando molto molto bene e credo che stiamo crescendo dopo giorno dopo giorno. Con la spalla sto bene. Con Osimhen è cambiato il modo di giocare in attacco e anche tanto. Ho più possibilità di venire dentro e toccare più palloni. Rispetto all'anno scorso abbiamo più gente in area di rigore e quindi più occasioni. Con l'Az non sarà una partita facile, è una squadra che ti può fare tanti gol se non stai attento". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, quali sono i sintomi spia e cosa tenere in casa: risponde il medico di base

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Cade dal balcone di casa: 40enne trasportata in gravi condizioni in ospedale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Il Tar boccia il ricorso contro l'ordinanza regionale: le scuole restano chiuse

Torna su
NapoliToday è in caricamento