Gattuso: "Con la Fiorentina ci giochiamo tanto. Demme e Lobotka importanti"

Il tecnico ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Fiorentina

Gattuso (foto Ansa)

"La Fiorentina è una squadra viva. Tengono bene il campo e corrono molto. Palleggiano poco, noi dobbiamo essere molto attenti e non dargli campo. Domani per noi è una partita importantissima, ci giochiamo tanto. Sia a livello mentale che di classifica. Non pensiamo a Lazio e Juve, ma solo a conquistare i tre punti contro i viola". Così Gennaro Gattuso ha parlato in conferenza stampa a Castel Volturno alla vigilia di Napoli-Fiorentina.

Il tecnico ha parlato anche degli ultimi arrivati in casa azzurra, Demme e Lobotka: "Sono due calciatori importanti, che ci possono dare una grande mano. Demme può giocare solo vertice basso, mentre Lobotka può giocare anche mezz'ala. Non è stato facile portare qui Demme. E' un giocatore che ha grande personalità. Lobotka è diverso, è un calciatore alla Verratti. Gli piace anche sterzare. Fanno lo stesso ruolo, interpretandolo in maniera diversa. Entrambi ci possono aiutare molto. Aumentano la competitività in rosa. Nessuno ha il posto assicurato. Chi sta meglio gioca. Li valuteremo giorno dopo giorno. Non mando allo sbaraglio i miei giocatori".

Gattuso ha affrontato anche il problema infortuni: "Stanno giocando sempre gli stessi ogni tre giorni. Ci sta che a volte i calciatori non riescano a tenere i 90 minuti. Purtroppo ci mancano giocatori importanti in questo momento, soprattutto in difesa, dove abbiamo i problemi più grandi con l'assenza di Koulibaly e Maksimovic. Oggi ritorna Nikola. Non so se riusciremo a recuperare qualcuno per martedì. Per adesso no. Ghoulam non sta benissimo, sta soffrendo. Non è al 100%".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ex allenatore del Milan ha parlato anche di alcuni uomini della 'vecchia guardia': "Insigne sta facendo bene, è il capitano della squadra e deve prendersi delle responsabilità, così come devono fare altri. Hysaj sta facendo bene, così come Fabian Ruiz. Lo spagnolo riesce a fare cose da grande calciatore. Il vertice basso non è il suo ruolo, ma mi piace anche in quella posizione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

Torna su
NapoliToday è in caricamento