rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Notizie SSC Napoli

Fabio Cannavaro: "Volevo essere il Maldini o il Totti del Napoli"

L'ex capitano della Nazionale racconta il suo rammarico a Radio Deejay

Fabio Cannavaro ha parlato a Radio Deejay del suo rammarico per l'addio forzato al Napoli nell'estate del 95'. Ecco quanto evidenzia Napoli Today: "Nella mia carriera ho un solo grande rimpianto: non essere stato una bandiera del mio Napoli. Ho cominciato lì la carriera e avrei voluto anche finirla. Mi sarebbe piaciuto essere per la mia squadra come Maldini per il Milan o Totti per la Roma. Napoli è la mia città, la mia vita. Avrei voluto essere un giocatore simbolo per la squadra del mio cuore e della mia città. Questo è il mio unico rammarico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabio Cannavaro: "Volevo essere il Maldini o il Totti del Napoli"

NapoliToday è in caricamento