L'ex Donadoni su De Laurentiis: "Il calcio non è il suo forte"

L'ex allenatore del Bologna, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ammette: "De Laurentiis ha ottenuto ottimi risultati. Non gli porto rancore ma il calcio non è il suo forte". Sull'amico Ancelotti: "Dovrà adattarsi"

Intervistato dalla Gazzetta dello sport sui suoi trascorsi napoletani, Roberto Donadoni - ex tecnico del Bologna, ora senza squadra - ha definito Napoli "una città che mi è rimasta sulla pelle. In nessun altro posto si vive il calcio con questa intensità". In particolare Donadoni si è soffermato su Carlo Ancelotti, grande amico e compagno di squadra ai tempi del Milan. "Carlo dovrà snaturarsi a Napoli, noi per carattere non siamo abituati alla pressione del tifo azzurro, ma credo che si abituerà presto". 

Su De Laurentiis: "Quando fui esonerato dissi che non capiva di calcio e confermo, non è quello il suo forte. Ma i risultati del club sono stati eccellenti in questi anni. Non gli serbo rancore"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento