Nasce il "Dolce Ringhio", il dessert dedicato a Gattuso

L'idea speciale in occasione del big match tra Juventus e Napoli

Dolce Ringhio

Per celebrare il big match della terza giornata del campionato di Serie A tra Juventus e Napoli, in programma domenica sera a Torino, Deliveroo, la piattaforma online food delivery, in collaborazione con due ristoranti di Torino e Napoli presenti in piattaforma - Poke House a Torino e Cariño Nikkei a Napoli - ha ideato due particolari dolci dedicati agli allenatori delle due squadre, Gennaro Gattuso e Andrea Pirlo.

I due speciali dessert saranno disponibili in esclusiva su Deliveroo nelle giornate di sabato 3 e domenica 4 ottobre. Si tratta de "I Mochi del Maestro", una box da 4 mochi, piccoli gelati avvolti in morbida pasta di riso al gusto cocco e cioccolato dedicati al tecnico bianconero, ordinabili da Poke House, e il "Dolce Ringhio", ispirata invece all’allenatore azzurro, disponibile da Cariño Nikkei, a base di frolla alle mandorle, pan di Spagna al basilico, crema alla vaniglia, gele' di limone e basilico, mousse cioccolato bianco e lime, glassa azzurra con schizzi bianchi +N in cioccolato del Napoli.

A Napoli per l’occasione non hanno voluto trascurare nessuno e per i sostenitori della Juve, Cariño Nikkei metterà a disposizione anche un dolce bianco e nero dedicato alla squadra torinese: un croccante alla nocciola, pan di spagna al cioccolato, bavarese alla nocciola, mousse al cioccolato, scagliette di cioccolato fondente e glassa bianca con striature nere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento