Diawara allontana l'azzurro nazionale: "Mai detto che avrei giocato per l'Italia"

Il centrocampista del Napoli si dice felicissimo di far parte della Guinea: giocherà la sua prima partita in nazionale contro il Ruanda

Amadou Diawara

"Ho sempre sognato di giocare nella Guinea, è molto importante per me. Non ho mai detto che avrei fatto parte della Nazionale italiana". Amadou Diawara, per la prima volta convocato dalla nazionale del suo Paese – affronterà il Ruanda in una partita valida per le qualificazioni alla Coppa d'Africa del prossimo anno – gela così chi stava parlando di un suo futuro nella selezione allenata da Roberto Mancini.

In un'intervista alla Bbc, il 21enne centrocampista del Napoli è chiaro: anche quando sarà cittadino italiano non vestirà la casacca azzurra. "Non ero pronto alle precedenti chiamate, adesso è il momento e sento di essere pronto per giocare per la mia nazione – ha spiegato – Penso che la Guinea possa giocare ad alti livelli, ha buoni giocatori. Proverò dare il mio contributo".

È stata, pare, una chiacchierata col centrocampista del Liverpool Naby Keita a convincere il giocatore partenopeo a rispondere, questa volta, alla chiamata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento