Notizie SSC Napoli

Cori anti-Napoli, Di Natale litiga con i tifosi dell'Udinese

L'attaccante napoletano non ha gradito i continui cori dei tifosi bianconeri anti-partenopei, esternando la sua contrarietà ad alcuni rappresentanti della curva friulana

Di Natale

L’indice portato alla bocca, inequivocabile gesto di chi invita qualcuno a tacere, poi le due mani prima alzate e poi abbassate come chiaro invito a stare calmi, quindi pollice e indice che tirano la maglia proprio all’altezza dello stemma del club. Totò Di Natale aveva “esultato” così mercoledì sera sotto la curva nord dopo aver trasformato il rigore con il Catania.

Subito erano arrivati i primi dubbi: ma con chi ce l’aveva il capitano? La risposta è arrivata due giorni dopo. Totò è rimasto deluso dagli ennesimi cori anti-napoletani partiti a inizio gara dal settore più caldo del tifo friulano.

«Noi non siamo napoletani», spopola nella hit parade della curva nord, non c’è partita che oltre ai “cugini” triestini gli ultras dedichino un pensiero anche ai tifosi partenopei. «Va bene tutto quando c’è lo scontro diretto, o se il Napoli perde a Bergamo, ma deve finire lì», le parole che Di Natale avrebbe usato ieri sera incontrando alcuni rappresentanti della curva, come si legge sul Messaggero Veneto.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cori anti-Napoli, Di Natale litiga con i tifosi dell'Udinese

NapoliToday è in caricamento