menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Sanctis: "Non molleremo mai in ogni partita, faremo bene anche in Champion's"

Il portierone azzurro ha parlato alla Gazzetta dello Sport

Morgan De Sanctis ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. Ecco quanto evidenzia Napoli Today: "Vorrei vincere qualcosa d'importante con questa maglia, anche la Coppa Italia andrebbe benissimo, e poi magari continuare a giocare in Europa fra tre anni: dopo Siviglia e Galatasaray non escludo affatto un'altra avventura oltre confine in futuro".

La sua vicenda dimostra come il calcio conceda una seconda e una terza possibilità.
«Non solo la Champions League giocata con l'Udinese. La Spagna e la Turchia mi hanno dato tanto. Ma la prossima Champions League al San Paolo avrà un sapore tutto diverso».

Come intendete gestire la pressione eccezionale di Napoli? È sempre difficile ripetersi, soprattutto in campionato, non crede?
«Giocare nel Napoli è un qualcosa di speciale. E tu quando difendi questi colori devi onorare ogni gara. Io vi dico che non sarebbe un fallimento se non dovessimo ripetere l'ultima stagione. Nulla è scontato nel nostro campionato. Ci sono Roma, Lazio e Juve agguerrite, puntano al terzo posto. Milan e Inter hanno qualcosa in più. E poi Fiorentina, Udinese e Genoa possono essere delle rivelazioni. Combatteremo partita dopo partita e anche in Champions cercheremo di dire la nostra».

Ecco, l'Europa che conta: che cosa si aspetta?
«Sarà complicato perché saremo sorteggiati in quarta fascia, avremo dunque un girone di ferro. Ma noi non molleremo mai, i tifosi lo sanno. Sarà importante far più punti possibile in ogni caso, anche in ottica futura».

Condivide il disappunto del presidente De Laurentiis a proposito degli incontri ravvicinati campionato-Champions?
«Se vogliamo difendere l'Italia, dobbiamo seguire la strada che ci ha indicato lui. Sarà stato discutibile nella forma, ma nella sostanza ha ragione da vendere».

Promette bene la vostra difesa a tre?
«L'ho già avuta nel ciclo vincente di Spalletti a Udine, l'importante è la partecipazione di tutti i giocatori alle due fasi, attacco e difesa. I nuovi acquisti sono forti, Fernandez è un talento».

Rosati e Colombo sono i suoi alleati, ma quali sono gli altri portieri che le piacciono di più?
«Se torna come prima Marchetti è il migliore. Anche Mirante è bravo. A me piacciono i portiere essenziali. La Roma con Stekelenburg ha visto benissimo e pure il Manchester United con de Gea».

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento