menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bargiggia: "De Laurentiis vuole le scuse pubbliche da Mazzarri"

Sarebbe questo il motivo per cui continua a slittare l'incontro con il tecnico

L'esperto di mercato Paolo Bargiggia ha svelato alcuni retroscena sul caso Mazzarri su Sportmediaset. Ecco quanto evidenzia Napoli Today: "Un gelo che più gelo non si poteva immaginare: chi pensava che l'atmosfera incantata di Villa d'Angelo, il ristorante del Vomero con vista totale sul Golfo di Napoli e su Capri, scelto per la festa della squadra con familiari al seguito, potesse avvicinare De Laurentis e Mazzarri, è rimasto deluso. Vicini di tavolo, solo la moglie del presidente a dividerli, ma ancora più lontani del solito, nonostante i cori di affetto dei giocatori "non ci lasciare, Walter non ci lasciare...". Solo che da ieri, il pallino della contesa è passato nelle mani di De Laurentiis. E’ lui che ha deciso di non parlare del futuro con Mazzarri, è lui che questa mattina poco prima delle 10 è tornato a Roma, mettendo un altro giorno di incertezza sul futuro del Napoli e del suo allenatore, che invece si aspettava e si aspetta un invito a sedersi e a discutere. I segnali sono invece che l'irritatissimo produttore, ad oggi non ha nessuna intenzione di fissare appuntamenti entro la settimana; da Mazzarri si aspetta un passo indietro, vuole dichiarazioni pubbliche concilianti e confortanti per il futuro del Napoli. Altrimenti sarà un divorzio piuttosto sanguinoso, come lascia intendere in queste ore De Laurentiis ai suoi collaboratori: ovvero, nessuna risoluzione del contratto, Mazzarri pagato per stare fermo, in modo tale da precludergli eventuali trasferimenti ad altri club. Intanto, De Laurentis si è tutelato bloccando fino a martedì prossimo Gianpiero Gasperini; la conferma è l'ennesimo rinvio, proprio fino a quella data che l'ex allenatore del Genoa ha stabilito con uno Zamparini piuttosto irritato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento