Notizie SSC Napoli

De Laurentiis: "Allo scudetto ci credo, ma non esaltiamoci"

Il presidente del Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni all'esterno dell'Hotel Marriot in Roma per l'assemblea elettiva della Figc

De Laurentiis

''Scudetto? Ci credo, ma niente proclami''. Il Napoli resta con i piedi per terra, parola del presidente Aurelio De Laurentiis.

''Molte squadre hanno la possibilita' di conquistare il tricolore, ma siamo solo al giro di boa del campionato e tutto puo' accadere'', dice De Laurentiis arrivando all'hotel Marriott di Roma per l'assemblea elettiva della Figc. ''Noi partecipiamo per vincere, ma non ha senso fare dichiarazioni roboanti solo per riempire i giornali: andiamo avanti un passo alla volta'', ribadisce.

Di sicuro, dice De Laurentiis, è positivo se il Napoli è ''antipatico'', come ha detto il centrocampista della Juventus, Claudio Marchisio. ''Nel cinema - dice il numero uno azzurro - ho ottenuto tanti successi in oltre 30 anni di lavoro. E' normale che, dietro le congratulazioni dei colleghi, ci sia un pizzico di invidia. A me piace la competizione e penso sia meglio essere antipatici, perchè significa stare tra coloro che vincono''.

Per arrivare al top, però, il Napoli non ha bisogno di interventi radicali sul mercato invernale. ''Se siamo così in alto in classifica, vuol dire che non siamo così scarsi. A gennaio, poi, si rischia sempre di pagare i giocatori in maniera spropositata, i prezzi sono superiori a quelli reali. Non dobbiamo fare la figura di chi finisce fesso e contento. Non ha senso ricominciare sempre dall'inizio quando si allestisce una squadra, bisogna gestire l'organico con calma e razionalità. E il nostro allenatore Mazzarri è perfettamente in grado di farlo, come dimostra l'inserimento dei fratelli Insigne: ieri uno ha segnato e l'altro, il piu' piccolo ha esordito al San Paolo''. (Adnkronos)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Laurentiis: "Allo scudetto ci credo, ma non esaltiamoci"

NapoliToday è in caricamento