De Laurentiis: "D'ora in poi, quando arriveranno offerte importanti, cederemo tutti"

Il patron azzurro ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli

De Laurentiis

"Questo è un campionato falsato. Se io non posso stare a contatto come spettatore o tifoso, allora non si può fare neanche uno sport di contatto. Si potrebbe pensare ad un certificato da esibire all'ingresso insieme con il biglietto, magari di tampone effettuato". Così Aurelio De Laurentiis ha ribadito le sue perplessità per le scelte del governo del calcio, in Italia e in Europa, parlando ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli.

Il patron azzurro ha elogiato Osimhen, anche e soprattutto dal punto di vista umano: "Osimhen ha tutte le qualità, ma soprattutto una: è giovanissimo, ha perso i genitori, è cresciuto in un paese complicato. Lui dimostra una grande maturità, serenità, ma anche una grande dignità".

Parentesi ampia, poi, sul mercato: "Papasthatopoulos? Ci stiamo lavorando. Il mercato in uscita è tutta una risata. Nel mondo del calcio le palle si gonfiano, a dismisura. Io oramai ci ho fatto il callo, sono abituato a nuotare in apnea. Faccio finta di prestarmi al gioco, ascolto, per vedere la sfacciataggine dove arriva. Ufficialità per Allan all'Everton? Se ne stanno occupando Chiavelli e Giuntoli. Mi auguro sia tutto a posto. Koulibaly e Milik? D'ora in poi, se arrivano offerte importanti, cederemo tutti. Anche se stanno con noi da un anno. Questo paese e quest'Europa non garantiscono nulla. Oggi come oggi dobbiamo vivere alla giornata. Quando mi hanno offerto 110 milioni di sterline per Koulibaly sono stato scorretto verso la mia società a non accettare".

Chiusura sulla possibile riapertura al pubblico del San Paolo: "Porte aperte al San Paolo l'11 settembre per l'amichevole contro il Pescara? Io con distanza di un metro da rispettare, mi aspetto che ci possano essere 23mila persone sugli spalti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento