menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Laurentiis: "Con la Juve volevamo giocare, non ci fa paura nessuno"

Il presidente azzurro in occasione della presentazione dell'accordo per il ritiro del Napoli in Trentino, ha parlato anche delle polemiche legate al rinvio del match contro i bianconeri

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, in occasione della presentazione all'Hotel Vesuvio dell'accordo siglato con la Regione Trentino per il ritiro estivo, ha parlato di tanti argomenti, ma soprattutto del rinvio del match contro la Juventus.

Ecco quanto raccolto da Napoli Today: "Le polemiche sul rinvio della partita? Non mi è sembrato il caso di dover rispondere a chi in maniera semplicemente campanilistica ha cominciato ad accusare le istituzioni locali di aver truccato le carte. Per quanto riguarda noi dico solo una cosa: non abbiamo avuto paura di giocare contro Bayern e Manchester City, figuriamoci contro la Juventus, con tutto il rispetto. Noi non facciamo il gioco delle tre carte e soprattutto non temiamo niente e nessuno. Purtroppo chi non conosce Piazzale Tecchio non può capire la situazione che si sarebbe venuta a creare. Mi meraviglio solamente che alcune accuse sono arrivate anche da chi è napoletano di nascita. In Italia oramai si è totalmente perso il senso della cultura civica, che dovrebbe assolutamente prescindere da quella sportiva. C'è stato un morto a Pozzuoli domenica mattina, sarebbe stato intollerabile giocare una partita di calcio in una situazione d'emergenza del territorio, legata all'ordine pubblico, con forze già impegnate in cose più importanti. Il sottopasso degli spogliatoi del San Paolo ora è migliorato, ma negli anni scorsi dovevamo spalare la melma di continuo. Quando hanno chiamato per comunicarmi il rinvio del match, io ne ho preso solo atto, senza dire una parola. Non mi sarei mai permesso di entrare nel merito della sicurezza di un'intera città e provincia. Anche a me ha dato fastidio non giocare, perchè purtroppo questa partita si va ad inserire ora in un periodo già ricco d'impegni, ma davanti a certe cose non possiamo e non dobbiamo farci nulla".

ITALIA E SUD - "Noi siamo per il tricolore, ma gli altri no. In Italia c'è la volontà di penalizzare il Sud e di non utilizzarlo, nonostante sia una terra ricca di risorse".

CALCIOPOLI - "Io a quei tempi ero in Serie C e ricordo che nelle mie conferenze stampa parlavo di caos nel calcio. Dopo poco, tutto è venuto fuori...".

CHAMPIONS - CAMPIONATO - "Credo di essere stato frainteso. Io non ho mai detto di puntare alla Champions per vincerla e di trascurare il campionato. Ma non potevo certo dire neanche il contrario, ovvero di giocare con la Primavera in Europa e di concentrarci solo sul campionato. Quello che ho sempre detto è che io punto soprattutto alla crescita dell'intero ambiente: società, squadra, tifosi, stampa. Questa crescita dev'essere soprattutto nella mentalità. Il Napoli deve competere al massimo livello in tutti i tornei a cui partecipa, non scegliere tra uno o l'altro".

BIGLIETTI ON LINE - "Fosse per me li venderei solo così, ma purtroppo nei primi esperimenti fatti, ne abbiamo venduto solo 500 con questa modalità. A Napoli forse non c'è ancora questa mentalità, che noi dobbiamo inculcare, investendo anche in comunicazione".

PRANDELLI NEL FILM DI NATALE - "Con lui ho trovato l'accordo in un secondo. Si tratta di una persona estremamente educata. Farà un'apparizione nel nostro film".

RITIRO TRENTINO - "Inizialmente con il Trentino c'è stato qualche attrito. L'accordo sembrava saltato, poi abbiamo deciso di provare quest'anno come ci saremmo trovati. Qualcosa l'anno scorso non ha funzionato, ma ne abbiamo già parlato. Per il resto siamo davvero soddisfatti di questo accordo, che sarà di natura triennale. Abbiamo anche un'idea di costituire dei campus estivi a Dimaro e dintorni per ragazzi che vogliono cimentarsi nel calcio".

Presente anche il sindaco di Dimaro, Romedio Menghini che ha dichiarato: "Faremo l'impossibile per migliorare sempre più la nostra offerta ed i nostri servizi. Ci saranno anche molte novità che però preferiamo non anticipare".

DE LAURENTIIS SU FABIO CANNAVARO

DE LAURENTIIS SUL RINNOVO DI MAREK HAMSIK

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento