menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Laurentiis: "A Jovetic penserò l'anno prossimo. Cavani resta"

Il presidente del Napoli ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport

Aurelio De Laurentiis ha rilasciato una lunga intervista a Tuttosport. Ecco quanto evidenzia Napoli Today:

Glielo chiederanno centinaia di volte: ma davvero Cavani potrebbe andare alla Juve?

«Cavani non è in vendita e io non ho mai avuto contatti con la Juve, forse perché loro sanno che i giovani me li tengo. Però se da Torino o da qualsiasi altra parte dovesse arrivare un pazzo con cento milioni in contanti...».

Mazzarri è stato il più acclamato in ritiro ed è al suo quarto anno con il Napoli. Potrebbe essere in futuro il Ferguson italiano?

«No. Anzi, fra qualche anno quel concetto di longevità in panchina sarà superato. Mazzarri è come Lavezzi: il giorno in cui si sarà stancato di stare a Napoli, verrà da me e me lo dirà. Io proverò a trattenerlo, perché a differenza di Lavezzi gli allenatori più passa il tempo e più diventano bravi».

La tifoseria si chiede: arriveranno altri acquisti entro il 31 agosto o Jovetic resterà un sogno?

«Ora non è un calciatore che fa al caso mio, ma l'anno prossimo sì. Ammesso e non concesso che riesca a convincere la Fiorentina e il procuratore. Gli dovrei fare un contratto già da ora per utilizzarlo il primo luglio 2013. Ma poi può anche darsi che quelli che ho adesso faranno meglio di lui. E chi ci assicura che Jovetic viene da noi e fa bene?».

È già scritto: scudetto di nuovo alla Juve?

«No, quest'anno il campionato è aperto. La Juve sentirà la responsabilità e il peso della Champions, che toglie punti a tutti».

A Dimaro lei ha per la prima volta parlato di primo posto.

«Puntiamo al campionato, perché voglio tornare in Champions. Va bene anche il terzo posto, pur se scomodo, perché non dà la certezza della partecipazione ai gironi. Vorrei il secondo, ma se il buon Dio mi crea delle occasioni non prevedibili a tavolino e mi fa arrivare primo, meglio così. Se poi dovessimo finire quarti o quinti, ce ne faremmo una ragione».

Mazzarri ha annunciato che smetterebbe di fumare per un lungo periodo se dovesse arrivare quella cosa?. Lei invece, resterebbe sul classico: a piedi a Pompei?

«Sarebbe troppo semplice, ci metterei solo un giorno. Porterei la statua di San Gennaro in delegazione a New York, a Los Angeles, oppure dove il calcio la fa da padrona: a Barcellona, Madrid, Rio De Janeiro e Buenos Aires».

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Riapre il Cinema Vittoria: coda al botteghino

Attualità

Apre l'hub vaccinale di Capodichino. De Luca: "Il più attrezzato d'Italia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento