rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Notizie SSC Napoli

De Laurentiis: "Stanco delle voci: Hamsik resta con noi"

Il presidente azzurro toglie dal mercato lo slovacco

Aurelio De Laurentiis ha parlato ai microfoni di Radio Marte. Si parla della situazione Hamsik: "Mi sono rotto, dico ai tifosi di stare tranquilli. Calmi e sangue freddo. Quando si apre un mercato, tutti vogliono comprare, poi il 95% delle cose è solo una chiacchiera. I tifosi napoletani sono intelligenti e non devono farsi prendere in giro dai media. La mia massima è sempre la stessa. 'Cca niusciun è fess', il Napoli - finora - ha fatto una crescita formidabile e noi continueremo, con calma e cautela, a farlo. Se qualcuno vuole un giocatore, deve venire a chiederlo a me. Non basta il chiacchiericcio, non serve urlare. Non bisogna cascare in queste trappole o trappolette. Se poi arriva qualcuno che vuole prendersi un calciatore che dimostrasse di non voler vestire i magnifici colori azzurri, allora dovrebbe mettere mano al portafoglio. Ma io in sette anni non ho mai ricevuto nessuna richiesta, sono io che decido. Quando mi chiamò Moratti, che è una persona perbene ed un signore, gli dissi che non avrei venduto Hamsik. Il signor Berlusconi - fino a prova contraria - mi conosce ed eventualmente mi chiama. Galliani, finora, non mi ha detto niente in Lega. Smettiamola con queste voci e con questi pettegolezzi. Noi non siamo un supermercato, al massimo una gioielleria che costa caro e la gente si spaventa quando vede i prezzi. E poi dobbiamo finirla, se esiste un fair play finanziario va rispettato, non basta essere il Presidente del Consiglio per fregarsene di queste cose. Raiola? Venglos si è unito con lui e sono insieme nel gestire Hamsik e lui è felice di vestire i colori del Napoli. Lavezzi? Mai sentito il Tottenham". Capitolo Inler. "Dico a Lamberti di lasciarsi pressare dalle altre squadre. Voglio tanto bene a Lambertuccio! La Juve? Meno male, ha bisogno. Quando arriva un nuovo allenatore, si cambia tutto. Devono cambiarne 25". I napoletani vorrebbero affrontare il Barcellona: "La nostra gente è straordinaria, se dobbiamo morirlo, meglio farlo con onore. E se poi ci va bene, faremo tre giorni di festeggiamento in tutta Napoli". Ieri, intanto, ha segnato Fernandez: "Che bella notizia, gioca nella nazionale argentina. Ho visto un gol di testa meraviglioso. Matavz? Non c'è fretta. Palombo? Dovete chiedere a Mazzarri, li conosce bene, deve spiegarci. Sa che il Napoli gioca in maniera diversamente dalla Sampdoria. Lui è uno straordinario ottimizzatore delle risorse che ha a disposizione. Deve dirci se è utile alla causa del Napoli. Ovviamente è un grande giocatore. Inler, comunque, non è l'unico, ce ne sono anche alcuni giovani di 22-23 e 24 anni. Non voglio arrivare a dover ricominciare daccapo tra due o tre anni. Su facebook siamo al secondo posto tra le squadre italiane dopo il Milan". Chiusura sul prossimo acquisto: "La pentola bolle, siamo pronti a cucinare i migliori spaghetti. Appena qualcosa sarà fatto, lo comunicherò".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Laurentiis: "Stanco delle voci: Hamsik resta con noi"

NapoliToday è in caricamento